Varese

Varese, Con il candidato Dino De Simone in moto le primarie del Pd

Dino De Simone

Dino De Simone

Dopo il passo indietro fatto dall’onorevole Daniele Marantelli, che continua a suscitare commenti e appelli a ripensarci, e con la presentazione della sua candidatura da parte di Dino De Simone, la macchina delle primarie del Pd è ufficialmente partita.

Questa mattina il primo candidato alle primarie Pd – al momento non è ancora chiaro se ci saranno primarie di partito o di coalizione -, Dino De Simone, presso il bar Bagatella ha presentato il programma e le prime iniziative. Un candidato che può essere definito “movimentista”, certamente il meno legato alla geografia delle correnti interne al Pd.

“È arrivato il momento di iniziare la corsa verso le elezioni amministrative del 2016 e, prima ancora, per novembre 2015, quando ci saranno le primarie del centrosinistra cittadino”, dice Dino De Simone. “Il mio nome sarà uno di quelli tra cui scegliere. Per questo, venerdì 5, dalle 16, inizierà un primo, simbolico giro della città, il mio primo gesto da aspirante primo cittadino. L’appuntamento finale sarà alle 19 in piazzale Bersaglieri per concludere condividendo un momento conviviale alla Bagatella”.

Continua De Simone: “Attorno a me c’è un gruppo di persone eterogeneo, ma con una caratteristica comune: quella di voler pensare ad una proposta veramente nuova per la città, con prospettive e punti di vista anche inediti. La prima sfida che mi sto trovando ad affrontare, quindi, è quella di riuscire a disciplinare le tante idee che arrivano da ambiti anche molto diversi. Perché non mi interessano bandiere o aree di appartenenza: quello che sta prendendo forma è un gruppo di persone in grado di dare forma pratica all’idea di una città capace finalmente di trovare una sua primavera fatta di cittadini, capaci di far fiorire il giardino che Varese dovrebbe essere”.

“Associazioni, addetti ai lavori, singoli cittadini che mi conoscono e che credono nelle mie potenzialità: questo è il gruppo che si sta formando, che inizia a dare forma ad un programma da presentare a breve. La Varese a cui sto pensando è una città aperta, intelligente, finalmente moderna e “rinnovabile””, conlude il candidato di area ambientalista.

Per quanto riguarda le iniziative, De Simone dichiara: “Come primo atto da candidato alle primarie del centro sinistra di Varese, ho scelto di compiere un giro simbolico tra i rioni e le castellanze. Perché Varese è l’unione di queste realtà, e dei cittadini che ne sono il cuore pulsante. Un cuore che va ascoltato, e incontrato nei luoghi dove vive e che fa vivere”.

Ecco il percorso: ore 16: Schiranna, Lido; ore 17: Bizzozero, via Dunant; ore 17.45: Giubiano, Circolo; ore 18.15: Sant’Ambrogio, piazza Milite Ignoto; ore 19: Centro, largo Bersaglieri; ore 19.30: Centro, Bagatella via Speroni.  Gli spostamenti tra una tappa e l’altra saranno fatti con i mezzi pubblici, la bicicletta, l’auto elettrica “e-vai”, progetto intermodale di Trenord. Perché la mobilità “dolce”può fare molto per la vivibilità di una città. Il finale, alla Bagatella, vuole essere un momento di convivialità, di incontro e confronto come può essere una cena di famiglia.

3 giugno 2015
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs