Varese

Varese, Il MGP non festeggia la Repubblica: dimentica i giovani disoccupati

Lo striscione dei Giovani Padani

Lo striscione dei Giovani Padani

Dal balcone della sezione leghista di Varese, è sceso uno striscione collocato, all’alba del 2 giugno, festa della Repubblica, dai Giovani Padani. Sullo striscione è stata rappresentata la sagoma di tre banane, bianco-rosso-verdi. Uno striscione per protestare contro quella che i giovani lumbard definiscono una “Repubblica delle banane”.

A spiegare l’iniziativa di protesta contro una ricorrenza che pure ha visto esponenti del Carroccio partecipare alle celebrazioni ufficiali che si sono svolte questa mattina, è Davide Quadri, responsabile del Movimento Giovani Padani di Varese. “Il nostro striscione vuole protestare contro festeggiamenti retorici e autoreferenziali”, dice Quadri. “Si celebra una festa, si organizzano iniziative mentre il Paese non pensa a costruire un futuro per noi giovani, come conferma il drammatico 42% di disoccupazione giovanile”.

E i tanti varesini che hanno partecipato alle celebrazioni ufficiali? “La gente partecipa per curiosità, ma i festeggiamenti restano retorici”.

 

 

2 giugno 2015
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs