Varese

Varese, Randall-Page a Villa Panza, grandi massi che riposano nel parco

Randall-Page interviene a Villa Panza, affiancato da Anna Bernardini

Randall-Page interviene a Villa Panza, affiancato da Anna Bernardini

Un’arte che si confonde con la natura, che dalla natura trae suggestioni, colori, immagini. Una ricerca interessante, che Villa Panza a Varese continua ad approfondire. Nel pomeriggio di oggi, nella suggestiva residenza di proprietà del Fai, si è svolta la terza tappa di questo percorso: dopo le opere di Stuart Ian Frost e quelle di Bob Verschueren, la serie “Art in Nature” ha proposto le opere del britannico Peter Randall-Page, presente a Villa Panza.

L’artista e le sue opere sono state lanciate dalla direttrice di Villa Panza, Anna Bernardini, e dal direttore artistico di Arte Sella, Emanuele Montibeller (opere dell’artista sono esposte a Borgo Valsugana per Arte Sella).

La pioggia non ha consentito una presentazione delle opere nel parco della residenza del Conte Panza. Due i punti in cui sono state collocate: tre sculture, provenienti dalla serie “Shapes in the Clouds”, sono esposte, fino alla primavera 2016, a ridosso della villa, mentre il masso erratico “Cupressus I” si può vedere sul limitare del grande prato che affaccia sul panorama della città. Un’opera permanente per la residenza Fai, che arricchisce ulteriormente, come è accaduto negli ultimi due anni, con prestigiose opere site-specific, il parco settecentesco di Biumo Superiore.

Nella mostra diffusa che si svolge tra Varese e Trento, si impongono all’attenzione dei visitatori le tre imponenti sculture di Randall-Page: sculture in marmo rosso Luana, screziato e ricco di venature, presentano una superficie liscia, con forme che appaiono dinamiche, dolci al tocco della mano, morbidamente curvilinee. Come racconta la direttrice Bernardini, i bambini delle scuole in visita a Villa Panza sono molto attratti da queste tre opere, che toccano con le loro mani. Diverso, invece, il “Cupressus I”, una grande forma in granito ricavato da un masso glaciale erratico della Finlandia. La sua forma è incisa da profonde fessure, che evocano la superficie di una pigna di cipresso.

 

23 maggio 2015
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs