Varese

Varese, “Cattivi” e “Sentinelle in Piedi” manifestano nel centro della città

La veglia delle Sentinelle. Sullo sfondo i contestatori

La veglia delle Sentinelle. Sullo sfondo i contestatori

A Varese i “Cattivi” hanno “invaso” piazza San Giuseppe a Varese fin dalle prime ore del pomeriggio. Una partecipazione multicolore, che ha manifestato per i diritti di gay e lesbiche, bisex e transgender, in polemica con la successiva veglia delle “Sentinelle in Piedi”, programmata nella vicinissima piazza Monte Grappa. Grande dispiegamento di Forze dell’ordine nelle due piazze.

I “Cattivi” – circa duecento partecipanti soprattutto giovani –  hanno realizzato un gazebo al centro della piazza attorno al quale si sono tenuti interventi, si sono esibiti cartelli con le scritte “Sono cattivo perchè…” (con relativa, ironica continuazione), sono state sventolate bandiere e soprattutto si sono potuti vedere costumi relativi ai cartoon con protagonisti cattivi, da Crudelia De Mon a Capitan Uncino, dai personaggi di Guerre Stellari alla Regina di Cuori.

Numerose anche le associazioni che hanno partecipato al presidio: I Sentinelli di Varese, L’albero Di Antonia, Dispari – Circolo LGBT Varese, I Lati Oscuri, Insubria LGBT, Arci Varese, Donne in Nero, Partito Socialista Italiano Federaz. di Varese, Circolo UAAR di Varese, CPI – Diocesi di Varese della Chiesa Pastafariana Italiana, Se Non Ora Quando (SNOQ Varese), Rifondazione Comunista Varese, Rete della Conoscenza Varese, Chiesa Pastafariana Italiana Milano, Giampietro Belotti il Nazista dell’Illinois II, Sinistra Ecologia e Libertà – Federazione di Varese, Giovani Democratici Provincia di Varese, MoVimento 5 stelle Lombardia, Movimento 5 Stelle Varese, Unione degli Studenti Varese.

Non mancavano i politici: la consigliera regionale del Movimento Cinque Stelle Paola Macchi, il consigliere comunale di Sel Rocco Cordì e il consigliere comunale M5S Francesco Cammarata, una delegazione dei Giovani Democratici capeggiata dal segretario dei Giovani democratici di Varese Città Giacomo Fisco.

Al termine della manifestazione dei “Cattivi”, è partita la veglia delle “Sentinelle in Piedi”, numerosi partecipanti, una settantina, che hanno manifestato contro provvedimenti legislativi relativi ad omofobia e “utero in affitto”. I partecipanti, sotto una leggera pioggia, si sono fermati in piazza Monte Grappa per un’ora, leggendo un libro. Le Forze dell’ordine hanno formato un cordone dietro al quale si sono concentrati diversi partecipanti della manifestazione precedente.

Tra le “Sentinelle” alcuni esponenti politici: dagli Ncd Stefano Crespi, da sempre presente a queste veglie, e Matteo Giampaolo, il forzista Piero Galparoli, il consigliere Mauro Pramaggiore, Leslie Mulas, esponente di Orizzonte Ideale.

Nonostante le divergenze evidenti, nel corso della veglia uno degli esponenti delle “Sentinelle” si è avvicinato al gruppo dei contestatori e ha aperto un dialogo con loro. Un confronto aspro, ma corretto, su grandi temi legati a sessualità e bioetica.

 

 

FOTO

23 maggio 2015
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs