Varese

Varese, Nuova Madonna di Biancini al Museo Baroffio e del Santuario

L'opera di Biancini

L’opera di Biancini

Ieri si è svolta la presentazione al pubblico di una nuova acquisizione del Museo: una Madonna in trono e scene di Angelo Biancini, donata da Irene Affede Di Paola per la sezione moderna a tema mariano del Museo. Le circa 70 persone convenute hanno potuto ascoltare, oltre ai saluti di Mons. Erminio Villa e di Mons. Eros Monti, una breve spiegazione dell’opera da parte di Laura Marazzi, conservatrice del Museo Baroffio e del Santuario.

La maggior parte dell’intervento è stato tuttavia affidato ad Alice Tonetti, conservatore della Galleria d’Arte Sacra dei Contemporanei di Villa Clerici, la quale ha illustrato la figura di Biancini, non solo come artista, ma anche come uomo, grazie all’inedita indagine da lei condotta sul carteggio tra Dandolo Bellini, fondatore della Galleria, e l’amico Biancini. È emersa così la trama di rapporti del Cenacolo degli Artisti di Villa Clerici i cui incontri, sempre accompagnati da divertenti momenti conviviali, spesso vedevano anche la presenza di Mons. Macchi.

Giovedì prossimo una visita guidata porterà alla scoperta della sezione moderna del Museo Baroffio. Giovedì 28 maggio, ore 15  ARTE DEL NOVECENTO AL SACRO MONTE DI VARESE - Visita guidata, a cura di Laura Marazzi, dedicata alla sezione di arte moderna del Museo, con particolare riferimento alla nuova acquisizione, e alle opere contemporanee presenti al Sacro Monte (Bodini, Longaretti, Manfrini).

Ingresso Museo € 4 intero – € 2 ridotto ǀ visita gratuita ǀ prenotazione facoltativa (max 20 persone)

 

22 maggio 2015
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs