Varese

Varese, Alla serata di Medici con l’Africa l’ultima canzone di Memo Remigi

Memo Remigi

Memo Remigi

Concerto di Cuamm – Medici con l’Africa, in collaborazione con Endas - Circolo Severo Piatti e il Comune, con il contributo della Fondazione Comunitaria del Varesotto e il patrocinio della Provincia di Varese al Teatro Apollonio di Varese.

Un evento musicale per raccogliere fondi per i progetti dell’associazione come il potenziamento della terapia “Cangaroo mother care” che è una sorta di “incubatrice naturale” che tiene i bambini prematuri vicini alla madre in un protocollo di cure e di calore, iniziativa all’interno del progetto “Prima le mamme e i bambini”.

Prima dell’inizio del concerto, ha preso la parola Carlo Mansueti, Presidente del Circolo Endas di Varese, che ha definito i Medici con l’Africa “veri angeli della misericordia” e sottolineato come stesse per iniziare un “concerto straordinario” in quanto aperto da Memo Remigi. E’ poi intervenuto il presidente dell’associazione a Varese, Dino Azzalin, che ha ricordato i progetti che l’associazione sta portando avanti. Infine è intervenuto Don Dante Carraro, direttore generale di Medici con l’Africa Cuamm.

“Innanzitutto voglio esprimere un grazie sentito a tutti i protagonisti di questa serata, che dimostra come ci sia un mondo di bene, di cui è giusto gioire”, ha detto don Dante Carraro. Ha sottolineato come importante sia “insieme costruire un mondo diverso, parlando poco e impegnandosi per fare il più possibile, ognuno facendo la propria parte”.

Il concerto è stato aperto da Memo Remigi, che ha presentato la sua ultima canzone dedicata al Continente nero: “In Africa”. Tuttavia qualche piccola difficoltà tecnica ha portato Remigi a riproporre alcuni suoi brani storici come “Innamorati a Milano”. Poi la nuova canzone, che Remigi ha dedicato al Cuamm. Il cantante ha poi anticipato che terrà un concerto in piazza Repubblica a luglio. Si sono poi presentati al pubblico i musicisti della band dio hot jazz “Chicago Stompers” con diversi brani di grande impatto e grande ritmo.

 

 

16 maggio 2015
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs