Varese

Varese, Sicurezza, il Pd ritira mozione e propone documento unitario

comune di VareseSi è riunita la Commissione 7, Polizia Locale e Commerciale, Sicurezza Civica.Sicurezza in Comune a Varese, convocata, su richiesta del gruppo del Pd, per un aggiornamento sul tema della sicurezza in città.

La precedente seduta della stessa Commissione, presieduta dal forzista Fabio D’Aula, era terminata con una situazione di impasse legata alla presenza sul tavolo di due mozioni, una del commissario di Movimento Libero Alessio Nicoletti, sottoscritta da 18 esponenti del Consiglio comunale, appartenenti a Lega Nord, Forza Italia, Movimento Libero e Movimento 5 Stelle, e una dello stesso capogruppo Pd Fabrizio Mirabelli. La prima che presentava anche la proposta di un intervento dell’esercito in città, nell’ambito del progetto Città Sicure, e la seconda che chiedeva un ulteriore rafforzamento delle Forze dell’ordine già presenti.

Nella seduta della Commissione di martedì scorso, però, ci si è confrontati con una novità rilevante intervenuta sul fronte-sicurezza: il Tavolo provinciale per la sicurezza presieduto dal Prefetto Zanzi, riunitosi a Villa Recalcati, ha escluso che la situazione di piazza Repubblica e dell’area limitrofa si configurasse come un’emergenza tale da giustificare l’impiego dell’esercito. Da qui la richiesta del Pd di riconvocare la Commissione prima dell’arrivo in Aula (probabilmente nella seduta del 4 giugno) delle due mozioni contrapposte.

Dal capogruppo Pd Mirabelli la richiesta, considerata la delicatezza della questione, di fare tutti “un passo indietro”: la richiesta, insomma, di ritirare le mozioni per arrivare ad un documento condiviso. Mirabelli ha infatti presentato una bozza di un documento su cui i commissari si esprimeranno entro giovedì 21 maggio. Un documento che parte anche dalla consapevolezza che le posizioni della maggioranza, tra Forza Italia e Lega Nord, appaiono differenti sul tema della sicurezza. Al momento Nicoletti ha mantenuto la sua mozione che, dunque, arriverà in Consiglio.

Nel documento proposto dal Pd Mirabelli la condanna dei fatti di via Medaglie D’Oro, la solidarietà agli agenti delle Forze dell’Ordine aggrediti, la richiesta di fare aderire il Comune al Forum Italiano per la Sicurezza Urbana; di favorire un’azione sempre più coordinata tra Forze dell’Ordine e Polizia locale; di reintrodurre, in questa ottica, un presidio fisso della Polizia locale in piazza Repubblica, dalle 19 alle 20, in coincidenza con la chiusura degli esercizi commerciali; di prevedere apposite agevolazioni per chi desideri promuovere, nell’intero comparto, manifestazioni di carattere ludico e/o commerciale o eventi, anche culturali, nella sola ex caserma Garibaldi, salvo verifica di solidità statica, allo scopo di farli rivivere; di chiedere al Governo più risorse, più uomini e più mezzi a beneficio delle Forze dell’Ordine che devono operare nella città capoluogo di un territorio delicato, ubicato a pochi chilometri da Milano, dall’aeroporto di Malpensa e dal confine con la Svizzera.

 

 

13 maggio 2015
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs