Regione

Regione, Il Pirellone si costituisce parte civile nel processo sui rimborsi

pirellone“La notizia riportata dalla Rai – regionale e nazionale – riassunta come segue: ‘Il Pirellone, guidato da Maroni, non si è per ora costituito parte civile al processo, solo parte offesa. Questo vuol dire che in caso di condanna degli ex membri la Regione non potrà chiedere risarcimenti. Per la Pubblica accusa il danno provocato all’Ente è superiore ai 3 milioni di euro’ è una ricostruzione assolutamente falsa e fuorviante, per diversi ordini di motivi, e ha una chiara lettura destabilizzante dell’azione della Presidenza”. Lo scrive, in una nota, Regione Lombardia.

“La Regione – spiega sempre la nota – ha da subito esercitato i diritti della parte Offesa nel processo, costituendosi con legale interno dell’Avvocatura, proprio allo scopo di ottener il risarcimento del danno e la ripetizione delle somme contestata dalla Procura”. “Sempre con formale missiva del presidente di Regione Lombardia – scrive il testo – a tutti i consiglieri, sin dalla data di fissazione dell’udienza preliminare è stato richiesto il risarcimento del danno, in ottemperanza a quanto impone la legge. Gran parte dei consiglieri hanno provveduto a versare gli importi contestati, addirittura prima dell’avvio dell’udienza preliminare”.

“Solo per i pochi consiglieri – conclude la nota – che, a oggi, non hanno ritenuto di adempiere in questa fase al rimborso volontario, scelta legittima e magari dettata da strategie difensive, la Regione si costruirà, senza alcun ritardo, parte Civile nei termini di legge, che, ricordiamo, prevedono una tempistica radicalmente diversa da quella erroneamente indicata nei servizi Rai, e cioè alla prossima udienza del primo luglio”.

29 aprile 2015
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs