Varese

Varese, Riparte il Premio Chiara guardando incerto al futuro

La presentazione del Premio Chiara

La presentazione del Premio Chiara

Torna il Premio Chiara con i suoi eventi. E’ stata presentata la prima parte, con gli eventi da maggio a giugno, presso Villa Recalcati a Varese. Come hanno sottolineato gli organizzatori, Bambi Lazzati e Romano Oldrini, restano – grossi – i problemi relativi alle risorse, al punto che la Lazzati ad un certo punto dichiara: “Per l’edizione di quest’anno ci siamo, per il prossimo anno, se non siamo certi delle risorse ad ottobre, tutto può essere messo in discussione”.

Presenti alla conferenza stampa l’assessore varesino alla Cultura, Simone Longhini, e Alberto Tognola, consigliere provinciale incaricato della Cultura.

Tra le novità, il Comune di Varese che viene in soccorso del Premio (mentre è più incerto il contributo della Provincia), mentre è confermata la presenza di una nota agenzia di lavoro della nostra provincia come sponsor. Ancora: gli organizzatori del Premio stanno puntando a coinvolgere le Amministrazioni comunali. Si sottolinea che sono state scritte 146 lettere ai Comuni della provincia, ma che si stanno scegliendo Comuni-capofila in cui ospitare eventi. Al momento, da ciò che si è capito, uno dei Comuni capofila è Gazzada, che dovrebbe ospitare, nella seconda parte dell’anno, un evento dedicato all’enogastronomia, con la presenza di Adriano Aiello e Gianluigi Negri. Dulcis in fundo, la Lazzati, pur avendo riportato il logo nel depliant, non è chiaro se arriveranno risorse dall’Expo Tour.

Quanto agli eventi presenti in cartellone, sono otto, e certamente non tutti di eguale qualità. Un’edizione legata ad Expo che, per ora, appare molto al di sotto delle aspettative e degli annunci.

Certamente da segnalare il Premio Le parole della musica che è stato assegnato a Francesco De Gregori (domenica 17 maggio nell’Aula Magna dell’Insubria),un cantautore forse di maggiore richiamo per non giovanissimi.

Ancora: in programma un incontro dedicato alla bella antologia di racconti sul cinema pubblicata da Einaudi, incontro condotto dal giornalista Mauro Gervasini (giovedì 28 maggio a Villa Recalcati), un appuntamento dedicato al Premio Chiara Giovani condotto dal giornalista Riccardo Prando (domenica 7 giugno al Villaggio SOS di Morosolo) e un incontro con Raul Montanari condotto dal giornalista Michele Mancino (domenica 21 giugno a Comerio).

Gli organizzatori del Premio, inoltre, hanno già chiarito che, ancora una volta, il Premio Chiara alla carriera non sarà conferito al Premio Nobel Dario Fo, ma ad uno scrittore straniero di cui non è stato svelato il nome.

 

24 aprile 2015
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs