Regione

Regione, Sugli immigrati un nuovo scontro tra Ncd e Lega Nord

pirellone“Anche con Maroni Ministro dell’Interno abbiamo assistito a un aumento da 20mila a oltre 70mila immigrati nel nostro Paese, ma mai ci sogneremmo di attribuire a lui la responsabilità di questo incremento, invece che alle primavere arabe. Sarebbe, dunque, un segnale di maggiore buonsenso e di realismo politico se guardassimo tutti ai fatti senza gli occhiali dell’ideologia, finendola di attribuire la responsabilità dell’aumento degli immigrati nel nostro Paese alle scelte del Governo, anziché alla drammatica situazione che si sta verificando nelle coste del Nord Africa”.

Lo hanno dichiarato il Presidente del Consiglio regionale della Lombardia, Raffaele Cattaneo (NCD) e il Capogruppo del Nuovo Centrodestra in Consiglio regionale, Luca Del Gobbo, replicando alle dichiarazioni dell’Assessore all’Economia Massimo Garavaglia.

“Forse varrebbe la pena guardare meglio ai numeri: meno 50 morti a inizio 2014 con la tanto criticata operazione Mare Nostrum, a fronte di 1660 morti in più nell’analogo periodo del 2015 – hanno aggiunto Cattaneo e Del Gobbo, che questo pomeriggio hanno partecipato a Milano al Bureau del PPE dove è intervenuto il Ministro dell’Interno Angelino Alfano sul tema dell’immigrazione –. Il pericoloso gioco allo scaricabarile delle responsabilità non aiuta a risolvere la questione, così come la demonizzazione dell’operazione Mare Nostrum che a quanto pare qualche vita umana l’ha salvata. Per il Nuovo Centrodestra la dignità della vita umana resta la prima priorità”.

23 aprile 2015
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs