Varese

Varese, Vandalizzato nella notte lo stadio Franco Ossola. Fontana: “vergogna”

ossolaSalta nel pomeriggio la partita in programma Varese-Avellino. Lo stadio è stato infatti vandalizzato nel corso della notte. Tanti i danni: sono state distrutte le porte, le panchine, il campo è stato rovinato e riempito di buchi fatti con i picconi.

Sono state lasciate anche scritte sui muri contro la società, la squadra e il presidente Pierpaolo Cassarà. E’ possibile che la partita venga giocata domani pomeriggio, domenica 19 aprile.

Pronto il commento del sindaco Attilio Fontana: “Un atto vergognoso quello accaduto allo stadio. Un atto che fa male a tutta Varese e in cui non ci riconosciamo perche’ compiuto da delinquenti. Varese non si merita questo. Pur con tutto il dispiacere per quello che sta accadendo alla squadra, non si puo’ arrivare a tali fatti, gravissimi. Speriamo si possa recuperare al piu’ presto la partita”

18 aprile 2015
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Un commento a “Varese, Vandalizzato nella notte lo stadio Franco Ossola. Fontana: “vergogna”

  1. Luisa Oprandi il 18 aprile 2015, ore 23:52

    La città è bene comune. Ciascuno si sente impoverito da episodi vergognosi di questo bassissimo livello. I commenti rischiano di essere scontati e gli interrogativi restano senza plausibile risposta.

Rispondi

 
 
kaiser jobs