Busto Arsizio

Busto Arsizio, Imprenditore: risorsa o problema? Al via i dibattiti CdO

Alessandro Rizzo

Alessandro Rizzo

Questa sera 16 aprile alle ore 21:15 nell’Auditorium della Fondazione San Giacomo a Busto Arsizio (piazza XXV Aprile, 1) prende il Al via il ciclo di dibattiti «Imprenditore: risorsa o problema? Impresa e bene comune» organizzato da Compagnia delle Opere Alto Milanese in collaborazione con Fondazione per la Sussidiarietà e Fondazione San Giacomo. Interverranno e interloquiranno con il pubblico presente Bernhard Scholz, presidente Compagnia delle Opere e Pietro Modiano, presidente SEA. Moderatore dell’incontro Alessandro Rizzo, giornalista pubblicista e membro del Consiglio Direttivo CDO.

La serie di incontri prende spunto dall’omonima pubblicazione «Imprenditore: risorsa o problema? Impresa e bene comune» edita da BUR, nella collana Saggi, e a cura di Giorgio Fiorentini, professore di Economia e Management delle imprese sociali – Università Bocconi Milano, Giulio Sapelli, professore di Storia economica – Università degli Studi di Milano e Giorgio Vittadini professore di Statistica metodologica – Università Milano Bicocca e presidente Fondazione per la Sussidiarietà.

Il volume raccoglie le riflessioni di alcuni tra i principali imprenditori e manager del nostro Paese, sulle profonde trasformazioni che sta vivendo il mondo della PMI italiana. Il lavoro editoriale è composto da 25 interviste a uomini d’impresa, come ad esempio Oscar Farinetti, Pietro Modiano, Pasquale Natuzzi, Andrea Riello, Gianfelice Rocca, Roberto Snaidero e Giorgio Squinzi.

«Nel libro che presenteremo si leggono storie di imprenditoria illuminanti – ha dichiarato Alessandro Rizzo, ideatore e moderatore del ciclo d’incontri – A Scholz e Modiano chiederemo un approfondimento di quanto pubblicato da loro. Dal presidente della SEA, ad esempio, ci aspettiamo di capire che futuro può avere l’imprenditore che lui stesso indica come “eroico”, ma anche “solitario” e “senza alleati”. Ma vorremo anche fare un affondo su quello che lui definisce un “peccato mortale” ovvero che è venuto meno il patto tra lo Stato e l’impresa, nel momento in cui lo Stato non ha pagato i propri debiti. Dal presidente della CDO vorremmo comprendere quale ruolo concreto possono avere ambiti di socialità, come può essere la stessa associazione che presiede, quando tutto congiura verso una reattività priva di giudizio».

«Dato che durante la serata ci sarà la possibilità di confrontarsi direttamente con i nostri relatori, – ha concluso Rizzo – non posso che augurarmi che vengano molti imprenditori, ma anche collaboratori o giovani desiderosi di intraprendere una attività in proprio, e amministratori pubblici con cui la PMI deve fare i conti quotidianamente».

Ingresso gratuito. Per confermare la partecipazione: 0331.336.320 -cdo@cdoaltomilanese.org

Mercoledì 13 maggio secondo appuntamento: ospiti il professor Giorgio Vittadini, presidente della Fondazione per la Sussidiarietà e tra i curatori del volume “Imprenditore: risorsa o problema?”, e Marco Cobianchi il giornalista economico di Panorama.

Bernhard Scholz, nato in Germania nel 1957, dall’aprile 2008 è Presidente di Compagnia delle Opere. Si è laureato con una tesi su “Il Processo di razionalizzazione in Max Weber”. Ha lavorato come giornalista professionista e ha curato l’Ufficio Stampa dell’Arcidiocesi di Freiburg. Dalla fine degli anni novanta si è dedicato specificamente alla consulenza e formazione manageriale nelle imprese multinazionali e nelle piccole-medie imprese italiane ed internazionali.

Pietro Modiano è Presidente di SEA S.p.A. dal giugno 2013. È stato Direttore Generale di Intesa Sanpaolo dopo essere stato, dal novembre 2004, Direttore Generale del Gruppo Sanpaolo IMI. È stato Vice Direttore Generale del Gruppo Unicredit. È professore a contratto presso l’Università di Bologna. Ha iniziato il suo percorso professionale alla Direzione Pianificazione e Ricerche Economiche del Credito Italiano nel 1977, dopo avere conseguito la Laurea con lode in Economia Politica presso l’ Università Bocconi di Milano.

Alessandro Rizzo, classe 1968, giornalista pubblicista dal 2006, abita Cerro Maggiore ed è stato responsabileMedia Relations di CDO Alto Milanese. Diplomato al Centro della Tecnica Cinetelevisiva di Milano. oggi Civica Scuola di Cinema. Con una lunga esperienza nel settore della comunicazione e della produzione televisiva (Mediaset, Sat2000), dal 2010 lavora nella struttura Ufficio stampa di una importante azienda di trasporto pubblico ferroviario

16 aprile 2015
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs