Varese

Varese, Polizia stradale provinciale, impegno straordinario per Expo

Il consigliere Mirabelli con i vertici della Polizia provinciale stradale

Il consigliere Mirabelli con i vertici della Polizia provinciale stradale

I dati relativi al 2014 sono chiari e danno un’idea piuttosto precisa dell’attività della Polizia stradale provinciale di Varese. Oltre 106 mila i chilometri percorsi, oltre 300 giorni di servizio, più di 6 mila i veicoli controllati. Trecento i sinistri rilevati, 70 senza feriti, 228 con feriti, 4 con esito mortale. Accertate oltre 11oo violazioni al Codice stradale che sono state accertate. E ben 635 le sanzioni per violazioni di norme comportamentali da parte dei conducenti (dai sorpassi alle precedenze, fino ai cellulari utilizzati).

Numeri da non sottovalutare, considerando, come dichiara Fabrizio Mirabelli, consigliere provinciale con delega alla Sicurezza, che il corpo di polizia stradale provinciale è composta da dieci agenti. “Il fulcro del loro impegno – continua Mirabelli – consiste nella prevenzione soprattutto nelle scuole, nei controlli di auto e moto, nella repressione”. All’inizio della bella stagione dalla Provincia di Varese viene un invito che è uno slogan diretto ai motociclisti: fate correre di più il vostro cervello delle vostre moto.  E’ fondamentale non superare i limiti di velocità, utilizzare un abbigliamento conveniente, tenere le distanze di sicurezza.

Da parte del Comandante Angelo Gorla e del vicommissario Roberto Torres si rimarca l’impegno della Polizia provinciale che lavora nelle strade, e si ricorda l’impegno straordinario che gli agenti assicureranno nel periodo di Expo nella zona di Malpensa in seguito ad una convenzione con Regione Lombardia.

14 aprile 2015
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs