Regione

Regione, Subito opere di mitigazione per Pedemontana e tangenziale Varese

pedemontanaaaaAttivarsi affinché siano sollecitate le opere di mitigazione e compensazione ambientale previste per le tratte A e B1 della Pedemontana, la tangenziale di Varese e il primo lotto della tangenziale di Como.

L’appello arriva dal Consiglio regionale che oggi ha approvato all’unanimità una mozione presentata dal Movimento 5 Stelle (primo firmatario Gianmarco Corbetta) che chiede a Presidente e Giunta d’intervenire. Il documento sollecita un tavolo tecnico-politico tra Regione e società Autostrada Pedemontana Lombarda Spa, l’attivazione di un sistema di monitoraggio che verifichi lo stato di avanzamento dei lavori e l’elaborazione di uno strumento di pianificazione strategica di vasta scala per la tutela del territorio.

Con emendamenti proposti da Francesca Brianza (Lega Nord) e Luca Gaffuri (PD) si richiede la partecipazione anche dei consiglieri regionali al tavolo tecnico politico e il coinvolgimento delle Commissioni Ambiente e Territorio per quanto riguarda il monitoraggio che dovrà verificare trimestralmente lo stato di avanzamento dei lavori.

“Gli interventi complessivi previsti– ha detto il relatore Corbetta – si aggirano sui 22 milioni di euro e sono importanti perché contribuiscono in maniera significativa alla mitigazione ambientale necessari per i territori coinvolti”.

I tratti viari citati nella mozione riguardano il segmento viario  A che congiunge l’autostrada A8 Milano-Varese (nel comune di Cassano Magnago) allo svincolo con l’A9 Milano-Como all’altezza di Lomazzo e la Tangenziale di Varese; la tratta B1 (7,5 chilometri da Lomazzo a Lentate sul Seveso) e il primo lotto della tangenziale di Como.

14 aprile 2015
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs