Varese

Varese, E’ partnership tra Popolare di Bergamo e alberghiero De Filippi

L'Istituto De Filippi

L’Istituto De Filippi

Questa mattina, nel corso di una conferenza stampa tenutasi al Collegio “De Filippi” di Varese, l’Istituto alberghiero “De Filippi” e la Banca Popolare di Bergamo hanno presentato l’accordo di partnership che legherà l’Istituto di credito orobico alla Scuola alberghiera diretta dal professor Giovanni Baggio.

Nel suo intervento il direttore territoriale di Varese della Popolare Bergamo, Flavio Debellini, ha evidenziato che “la Banca scende in campo al fianco di una delle più prestigiose istituzioni scolastiche della città e della provincia di Varese per sostenere l’attività formativa di coloro che in futuro saranno protagonisti nel settore della ristorazione e dell’ospitalità alberghiera non solo sul territorio provinciale ma anche in ambito internazionale.”

Un impegno, attuato nell’ambito del progetto di “UBI Comunità”, la divisione del Gruppo UBI dedicata alle relazioni con gli enti ecclesiastici, le istituzioni religiose e le organizzazioni non profit, che conferma per la Banca Popolare di Bergamo il titolo di “Banca di Varese”. Una definizione, ha sottolineato Debellini “ motivata non solo dal fatto che il nostro Istituto, nel tempo, ha integrato le realtà delle due banche storiche varesine, il Credito Varesino e la Banca Popolare di Luino e di Varese, ma, soprattutto, per la costante attenzione rivolta nei confronti delle multiformi espressioni della società civile e del mondo imprenditoriale della provincia di Varese.”

Per la Popolare Bergamo, affiancare l’Istituto diretto dal professor Baggio significa inoltre garantire continuità al progetto educativo avviato circa mezzo secolo fa da monsignor Tarcisio Pigionatti, l’indimenticato animatore del “De Filippi” di cui è stato ricordato il centenario della nascita lo scorso anno. A questa straordinaria figura di sacerdote si deve, trent’anni fa, la felice e lungimirante intuizione di istituire la scuola alberghiera destinata, negli anni, a raggiungere livelli di eccellenza riconosciuti dai più qualificati operatori del settore. La partnership tra il “De Filippi” e la Banca Popolare di Bergamo prende vita alla vigilia di Expo che tra poco più di due settimane e sino ad ottobre richiamerà a Milano milioni di visitatori ai quali verrà proposta una riflessione sul cibo e sulle varie tematiche relative all’alimentazione.

Nei primi giorni di Expo 2015, con gli allievi del “De Filippi”, la Popolare Bergamo proporrà una serata, alla quale sono stati invitati il prevosto di San Giuliano Milanese e già rettore del “De Filippi”, don Luca Violoni, e il vice-presidente della Banca e presidente di Lindt Italia, Antonio Bulgheroni, nel corso della quale si parlerà degli aspetti etici del consumo alimentare. A luglio, i migliori dieci allievi diplomati dell’Istituto riceveranno dalla Banca un contributo che sarà versato su un apposito conto corrente che verrà acceso in testa a ciascuno di loro in una delle oltre 100 filiali della Popolare Bergamo presenti in provincia di Varese. Un premio, ma anche un piccolo contributo che potrà servire per iniziare la loro avventura professionale.

A partire dal prossimo anno scolastico, ai ragazzi che inizieranno il loro ciclo di studi al “De Filippi” la Banca donerà la felpa ufficiale dell’Istituto personalizzata con il logo della Banca.

L’accordo presentato oggi prevede inoltre una presenza costante all’interno dell’Istituto nel corso dell’anno scolastico dei tutors della Banca che affiancheranno il personale docente della scuola per condurre incontri formativi che permetteranno agli allievi di conoscere i vari aspetti economici e finanziari legati alla gestione di un’attività imprenditoriale. Infine, il “De Filippi” e la Banca Popolare di Bergamo proporranno in futuro iniziative che presenteranno i prodotti tipici dell’agricoltura lombarda.

13 aprile 2015
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs