Varese

Varese, Puricelli (Forza Italia): accoglienza sì, ma nella legalità

Roberto Puricelli, coordinatore cittadino di Forza Italia e presidente del Consiglio comunale

Roberto Puricelli, coordinatore cittadino di Forza Italia e presidente del Consiglio comunale

A seguito del dibattito relativo ai fatti verificatisi in via Medaglie d’Oro ed alle iniziative proposte da alcuni esponenti politici,riteniamo prioritaria,al di la’di pubbliche manifestazioni, la proposta di soluzioni concrete.

Pertanto Forza Italia ribadisce la vicinanza alle Forze dell’Ordine che da sempre svolgono con impegno ed attenzione il proprio compito assicurando a noi cittadini quel senso di sicurezza che sino ad oggi ha permesso una qualità di vita che altrove non è possibile; gli incresciosi accadimenti dei giorni scorsi, assolutamente condannabili, hanno ancora una volta posto in evidenza la necessità di fornire risorse più adeguate a fronteggiare una situazione che sino ad ora non è degenerata solo grazie all’abnegazione di coloro che hanno voluto e  saputo far trionfare la legalità.

Gli abitanti ed i commercianti della zona in cui ha avuto luogo l’aggressione hanno diritto a quella serenità e sicurezza che chiunque di noi auspica per se stesso e per i propri familiari;in una società che è radicalmente cambiata nel corso degli ultimi anni con l’aumento esponenziale della presenza di persone provenienti da paesi con cultura e stili di vita diversi da noi, proprio per continuare a sostenere la politica dell’accoglienza che caratterizza una società civile, chiediamo al Governo che vengano rafforzati, fin dall’arrivo, i controlli per coloro che scelgono di venire  nel nostro Paese e più mezzi a disposizione delle Forze dell’Ordine e della Polizia Locale: vogliamo continuare ad essere padroni in casa nostra, potendo accogliere con serenità e comprensione persone che sappiamo bisognose ed in difficoltà, ma comunque disposte a rispettare le nostre leggi.

IL COORDINATORE CITTADINO
Roberto Puricelli

1 aprile 2015
© RIPRODUZIONE RISERVATA

2 commenti a “Varese, Puricelli (Forza Italia): accoglienza sì, ma nella legalità

  1. rosa malnati il 1 aprile 2015, ore 20:53

    Ma quale piu mezzi a disposizione la Polizia i mezzi gia’ ne ha, basta utilizzarli senza remore, manganellate a piu non posso a chi tenta una agressione e poi espulsione immediata. Non vorrei che a fronte di questi episodi si incominci di nuovo a reiterare la storia di assumere altro personale. Di tasse ne paghiamo gia’ abbastanza per mantenere l’amministrazione pubblica, si puo’ rafforzare e raggruppare le varie Polizie accorpando la Forestale e abolendo i Vigili che servono a un fico secco

  2. Mina il 4 aprile 2015, ore 15:48

    Ma di che cosa stiamo parlando? Forse di quei “poveracci” raccolti, nutriti e vestiti da un Paese al limite della sopravvivenza, cui loro possono tutto: dalla distruzione dei NOSTRI beni, alla violenza sui cittadini inermi? Ma chi sono? Sono forse quelle decine e decine di migliaia di accolte con la benedizione di tutti i nostri governanti e da quel Papa che, invece di accoglierle nelle sue immense e abbandonate dimore, si permette di alloggiarle sotto il Colonnato del Bernini? E ancora… Che cosa fa la popolazione varesina davanti ad un evidente disagio cittadino e provinciale? Se ne frega e delega la spinosa vicenda a ottanta persone compatendole anche per aver partecipato a questo sit-in. Ma fanno bene le Forze dell’Ordine a girarsi dall’altra parte e lasciare che il malcapitato di turno subisca il giusto compenso…

Rispondi

 
 
kaiser jobs