Somma Lombardo

Somma Lombardo, A Pasqua battesimo del volo in mongolfiera a Volandia

mongolfieraPasqua e Pasquetta guardando le cime del Monte Rosa dall’alto, per regalarsi un’emozione irripetibile con il “battesimo del volo”, utilizzando uno dei mezzi più storici e leggeri: la mongolfiera RE/MAX che si librerà in aria nei giorni del 5-6 aprile 2015 a Volandia (www.volandia.it).

Il Battesimo del volo sarà effettuato sull’aerostato RE/MAX ITALIA, con i suoi 25 m di altezza, un volume d’aria di 2.300 mc e una capienza di 4/6 persone. Il pubblico potrà salire a bordo e guardare dall’alto l’aeroporto di Malpensa, i 60 mila mq delle ex Officine Caproni, godendosi la spettacolare vista del Monte Rosa. Il decollo in volo vincolato dal prato di Volandia fronte Malpensa è previsto dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 14.00 alle 18.00, l’attività sarà soggetta alle condizioni meteo.

Un’occasione per poter visitare anche il Padiglione aerostatico del museo, dove la collezione d’arte RE/MAX Caproni inaugurata nel 2012 (www.remax.it), la più importante raccolta mondiale a tema aerostatico, racconta l’impiego della mongolfiera nei secoli: oggetti d’arte, documenti, libri, stampe d’epoca e persino il frammento del pallone che si innalzò in cielo nel 1804 per celebrare l’incoronazione di Napoleone.

Tra i pezzi più importanti il pannello divisorio appartenuto alla regina Maria Antonietta e gli orologi da tavolo che decorarono le stanze dei Principi Doria.  Tra le diverse tele ospitate nell’esposizione RE/MAX Caproni anche un imponente quadro a olio che raffigura la fuga in pallone del re di Spagna Carlo VII di Borbone. Nello stile quest’opera, di pregevolissima fattura, ricorda la scuola di Goya.

RE/MAX Italia ha deciso di offrire a titolo gratuito a Volandia la possibilità di esporre la prestigiosa collezione d’arte perché ritiene che il Museo sia la miglior location dove poter celebrare la magnificenza delle opere che compongono questa inestimabile collezione che il network immobiliare, guidato da Dario Castiglia, ha acquistato dalla famiglia Caproni.

1 aprile 2015
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs