Varese

Varese, Dopo una serata di immagini, Medici con l’Africa lancia il giropizza

La serata organizzata dall'Endas

La serata organizzata dall’Endas

Una serata all’insegna del volontariato internazionale, in particolare quello dei camici bianchi. Si è svolto ieri sera, presso il Salone Montanari a Varese, l’incontro intitolato “Dal deserto del Sahara all’Africa vera: solidarietà e volontariato”, e organizzato da Endas-Circolo Severo Piatti di Varese dal Comune di Varese. Protagonista dell’incontro è stato Dino Azzalin, presidente della sezione varesina di Cuamm-Medici con l’Africa, oltre che fondatore di Apa (Amici per l’Africa). La serata è stata condotta da Carlo Mansueti e Andreina Martignoni.

Azzalin ha raccontato la sua esperienza di medico volontario in Africa, un’esperienza che dura ormai da parecchi anni e che ha portato il dentista varesino ad offrire le cure basilari a popolazioni che vivono in condizioni di grande povertà e disagio. Ma Azzalin ha rimarcato anche condizioni culturali e di mentalità che rendono molto distante quel continente rispetto a noi: “Sono passati dalla preistoria ad Internet senza avere conosciuto il Rinascimento e l’Illuminismo”, ha detto Azzalin.

E’ stata poi proposta da Sara Jane una lunga galleria di immagini e di filmati che documentano il lavoro dei medici del Cuamm e di Apa, la loro opera a servizio delle popolazioni locali, le cure e gli interventi per curare malattie e infezioni.

Nell’atrio erano esposti anche i volumi scritti da Dino Azzalin: il ricavato della loro vendita sarà destinato a finanziare le associazioni di volontariato. Prossimo appuntamento domani 27 marzo, alle ore 20.30, Medici con l’Africa – Cuamm organizza un giropizza solidale a 22 euro (15 euro per ragazzi fino a 15 anni), presso La pizzeria King, Lungolago Schiranna 30 a Varese.

26 marzo 2015
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs