Varese

Varese, L’arte della meridiana allo Spazio Lavit. Con un gentile omaggio

La meridiana realizzata al centro di Duno

La meridiana realizzata al centro di Duno

Interessante incontro domani sera, martedì 24 marzo alle ore 20,45 presso lo Spazio Lavit di via Uberti 42 a Varese, con Roberto e Francesco Baggio gnomonisti. L’incontro con i due maestri dell’arte delle meridiane ha per titolo “L’ombra del tempo, l’arte delle meridiane”. Una meridiana “portatile”, progettata  dagli gnomonisti per dare una misura del tempo a Varese, verrà omaggiata ai partecipanti come ricordo della serata. L’incontro è a cura dell’Associazione Culturale Parentesi. L’ingresso è libero.

La Gnomonica è la vera e propria scienza della costruzione delle Meridiane e degli Orologi Solari. La misurazione del tempo ha sempre ricoperto un ruolo privilegiato nella cultura scientifica: la maggior  parte dei grandi astronomi costruivano meridiane ed esistono nella Storia anche diversi casi illustri di Astronomi-Medici.

L’Orologio Solare realizzato sulla sede del Centro per lo Studio e la Promozione delle Professioni Mediche in Duno, rappresenta al momento l’unico esempio di Meridiana murale con elementi funzionali e decorativi a tema medico di cui si abbiano notizie certe.  Lo stilo, detto Gnomone, generatore dell’ombra, ha la forma del Bastone di Asclepio, universalmente riconosciuto come simbolo medico per eccellenza. Ha una inclinazione uguale a quella dell’asse terrestre: il suo prolungamento ideale raggiunge il Polo Nord celeste    La progettazione di una Meridiana necessita di precisi calcoli che tengano conto della Latitudine, della Longitudine del luogo e dell’orientamento della parete, effettuati in questo caso dal dott. Francesco Baggio, Medico e Gnomonista di Varese.

Questo quadrante solare ha funzione di orologio, viene  indicata l’Ora Vera Solare di Duno dalle 6 del mattino alle 3 del pomeriggio, ma anche quella di calendario, sono infatti indicate le linee corrispondenti al giorno di ingresso nei differenti segni zodiacali. Tra queste, di particolare rilievo, le linee dei Solstizi, estivo ed invernale, e quella degli equinozi di Primavera e d’Autunno.

Un ulteriore elemento simbolico è rappresentato dalla linea del 18 Ottobre, percorsa dall’ombra nel giorno di S. Luca, Patrono dei Medici, giorno in cui il paese di Duno ospita tradizionalmente manifestazioni commemorative.   E’ importante sottolineare che l’ora letta sulla Meridiana differisce da quella dei comuni orologi meccanici in quanto quest’ultima è frutto di una convenzione: costante locale, equazione del tempo ed eventualmente ora legale, opportunamente tabulati permettono all’osservatore una semplice lettura dell’orologio.

Al centro del quadrante una curva “ad 8”,  la  lemniscata, permette la lettura dell’istante del mezzogiorno direttamente, senza ulteriori correzioni.L’elemento decorativo più prestigioso del quadrante è il bassorilievo in terracotta realizzato dall’Artista Franco Molina attivo presso la Scuola d’Arte  della S.O.M.S. di Viggiù, di circa 40 cm di diametro,  in argilla refrattaria di Ivrea, cotto per cinque giorni a temperatura crescente fino a 1100 gradi e poi nuovamente lentamente raffreddato nel forno stesso. Raffigura il logo dell’associazione, serpente e gallo, tanto cari alla iconografia simbolica medica: il trascorrere del tempo e delle stagioni, l’ingegno umano speso da migliaia di anni per misurarlo e coglierne le influenze su uomo e natura, trovano tradizionalmente nelle arti mediche un’altissima espressione che si tramanda anche attraverso l’arte fino ai nostri giorni.

CALENDARIO DELLE MANIFESTAZIONI a DUNO

9 maggio. Inaugurazione della meridiana e Congresso Medici e Astronomi: meridiane in Valcuvia. Sarà possibile da parte dei partecipanti ottenere una copia, personalizzata, di un’opera commissionata per l’evento.

6 giugno. Convegno dell’Ordine dei Medici di Varese su Medicina e Guerra in occasione dell’inizio  delle nostre manifestazioni celebrative per il centenario della Prima Guerra Mondiale.

1-30 agosto. Mostra Orologi solari e meridiane a cura del dr Francesco Baggio.

28 agosto. Concerto-evento Schizofrenia: fucina d’armonia a cura del dr Giorgio Apollonia.

26 settembre Convegno della Società Italiana di Storia della Medicina su Medicina e diritto.

17 ottobre. Festa del Medico. Nel pomeriggio proiezione del documentario di Carlo Mazzacurati Medici con l’Africa. A seguire  incontro con i Medici della Sezione di Varese del CUAMM e con rappresentanti dello Stato africano del Mozambico.

23 marzo 2015
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs