Varese

Varese, Giardini Estensi, via a manutenzione. Ma senza taglio dei cipressi

Giardini Estensi

Giardini Estensi

Iniziati i lavori di manutenzione straordinaria ai Giardini Estensi a Varese. L’assessore alla Tutela Ambientale Riccardo Santinon effettuerà un sopralluogo mercoledì prossimo, 25 marzo alle ore 10.15 con i giornalisti. «Questi lavori – spiega l’assessore – si sono resi necessari in quanto l’ordinaria manutenzione non può sopperire ad interventi più importanti da effettuarsi ogni 10 anni circa».

Resta nel cassetto il taglio dei cipressi che, annunciato, fu stoppato e accantonato a quanto pare definitivamente.

Tra gli interventi principali, al laghetto dei cigni, oltre alla normale pulizia, verrà ripristinata la cascata e sarà installato un nuovo impianto di illuminazione scenografico, poi piantumazione di 70 giovani piante, carpini e querce in particolare per ripristinare il carpineto un po’ trasandato e sistemazione dell’esterno della torretta del Robbione di Villa Mirabello,  zona teatrino del duca D’Este, al fine di mettere in sicurezza l’area.

Inoltre il ripristino dei vialetti in acciottolato sconnessi, rizzada con la sabbia e non incementata, il rifacimento delle staccionate con ripristino dei pilastrini sottostanti in “roccaglia” ottocentesca, potature e manutenzione di piante monumentali in genere, compreso la manutenzione straordinaria del monumentale cedro del Libano di villa Mirabello.

 

19 marzo 2015
© RIPRODUZIONE RISERVATA

2 commenti a “Varese, Giardini Estensi, via a manutenzione. Ma senza taglio dei cipressi

  1. giovanni dotti il 22 marzo 2015, ore 10:09

    A quanto pare è servita la protesta corale di tanti Varesini che si sono opposti all’abbattimento sconsiderato dei calocedri che fanno da corona all’esedra della fontana. Ma è mai possibile che per bloccare certi scempi (come anche per l’inutile parcheggio alla 1^ Cappella) si debba sempre intervenire con delle manifestazioni eclatanti? Che i nostri Amministratori Comunali non capiscano che sono arrivati al limite della sopportazione da parte dei Cittadini? Oltre il quale … la corda si spezza?

  2. ombretta diaferia il 24 marzo 2015, ore 05:10

    il taglio non è stato mai bloccato definitivamente, ma solo stoppato il 16 settembre 2014.
    infatti, a sei mesi di distanza mai nessuna convocazione è avvenuta da parte dell’assessorato (e dei due assessori succedutosi) nei confronti di chi ha firmato la petizione protocollata il 17 novembre ed il 20 dicembre 2014.

    però, questo w-e son transitata dai giardini per veder se almeno avevamo ottenuto la manutenzione richiesta a gran voce dal primo giorno, l’unica necessaria al parco: i giardini versano in condizioni peggiori rispetto a settembre

    ne ho prodotto un reportage: spero che in tanti lo facciano per ricordar con prove alla mano a chi usa l’ambiente come propaganda, dimenticando di tutelarlo, che non svolge il suo principale ruolo di tutela della salute della cittadinanza.

    e non parlo dei capitozzamenti perché è una competenza che ormai delego a chi lo fa per lavoro— io in questi giorni ho problemi a potare un glicine rigoglioso ed un po’ invdente…

Rispondi

 
 
kaiser jobs