Varese

Varese, La Grande Guerra vista da Lodovico Pogliaghi alla Ghiggini

Un'opera di Pogliaghi

Un’opera di Pogliaghi

Venerdì 20 marzo alle ore 18 presso la galleria Ghiggini di Varese (Via Albuzzi) sarà inaugurata la mostra: “100 anni dalla Grande Guerra: Lodovico Pogliaghi illustratore, inviato speciale” a cura di Chiara Palumbo.

Dopo i precedenti omaggi all’artista, torna una nuova monografica che mira a illustrare l’attività del poliedrico artista il quale, a quasi sessant’anni, viene invitato sul fronte orientale dal Comando Supremo per documentare gli eventi più significativi delle operazioni belliche della Prima Guerra Mondiale.

Opere pittoriche, disegni a matita, medaglie e cartoline aventi come soggetto allegorie o vedute di soldati all’erta ed in azione sui fondali alpini, saranno pubblicati all’interno di un catalogo ricco di nuove scoperte, dettagli e curiosi aneddoti, tra cui il ricco corpus epistolare che Pogliaghi ebbe con i fratelli gemelli Carlo e Luigi Rigola di Cantù, suoi gessisti prediletti chiamati al fronte.

La mostra vedrà l’inedita presentazione al pubblico di due opere provenienti dal Centro Storico FIAT di Torino che attestano l’importante committenza ricevuta dall’artista per la realizzazione di manifesti pubblicitari dell’autocarro Fiat 18BL. La pubblicazione sarà accompagnata da uno studio per “Bersaglieri al fronte” riproposto in un’acquaforte d’après, realizzata per l’occasione dallo stampatore d’arte Roberto Giudici.

L’esposizione vuole offrire un evento artistico-culturale che si leghi alle celebrazioni nazionali in occasione del 100° anniversario dall’ingresso dell’Italia nel Primo Conflitto Mondiale (24 Maggio 1915). Questa ricorrenza è particolarmente sentita da tutto il territorio della provincia di Varese dalle aree limitrofe per la presenza di diversi tracciati della cosiddetta “Linea Cadorna”, il sistema difensivo italiano alla Frontiera Nord verso la Svizzera. L’occasione vuole inoltre far emergere l’inusuale operato artistico “a tema militare” di Lodovico Pogliaghi, artista di origine milanese, noto per la porta centrale del Duomo di Milano, ma varesino d’adozione poiché vissuto nella sua “Casa-atelier-museo” a Santa Maria del Monte sopra Varese, recentemente riaperta al pubblico.

Luogo: GHIGGINI 1822 | via Albuzzi 17 | Varese

Inaugurazione: venerdì 20 marzo, ore 18.00

Periodo: 20 marzo-11 aprile 2015

Orario: da martedì a sabato 10-12.30 | 16-19

17 marzo 2015
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs