Varese

A Samarate Forza Italia parte dal Made in Italy in vista del voto

Da sinistra Marsico, Macchi e Pedroni

Da sinistra Marsico, Macchi e Pedroni

Forza Italia apre la campagna elettorale a Samarate, con un incontro pubblico dedicato al mondo delle imprese. Si parlerà di Made in italy a villa Montevecchio domani mercoledì 18 marzo alle ore 21. Relatori principali della serata l’europarlamentare Lara Comi ed il consigliere regionale Luca Marsico. Sono state invitate tutte le associazioni di categoria, modera ed anima il dibattito Matteo Inzaghi. Un momento di apertura della campagna elettorale verso il voto amministrativo del 30 e 31 maggio (ballottaggio il 14 giugno).

Come dice Luca Macchi, già presidente del Consiglio provinciale: “Inizia così un nuovo percorso per Forza Italia, che vuole mettersi in prima linea al fianco del mondo dell’impresa in questo particolare momento. Il primo intervento indispensabile deve essere una forte spinta verso l’internazionalizzazione ed il lavoro su Internet. Le nostre piccole e medie imprese, che costituiscono la spina dorsale del Made in Italy, devono essere accompagnate ed aiutate verso il cambio di mentalità per uscire dalla crisi, per rimanere al passo con i tempi e non perdere competitività in un contesto sempre più globalizzato”.

“Siamo orgogliosi per il fatto che il made in Italy sia riconosciuto in tutto il mondo – dice il consigliere Marsico -, un fatto importante. Tuttavia dobbiamo imparare a contare di più sulle nostre forze e aiutare le nostre imprese, soprattutto medie e piccole, ad affermarsi a livello internazionale”. L’incontro di Samarate, continua Marsico,  servirà ad illustrare le iniziative di Unione Europea e Regione Lombardia a sostegno delle nostre imprese.

Per Marcello Pedroni, responsabile provinciale Enti locali di Forza Italia, “la nostra storia e i nostri valori espressi nel Made in Italy significano la grandi eccellenze, i prodotti che parlano di Italia ovunque. Ma forse non c’è stata un’attenzione adeguata. Soprattutto è fondamentale che si difenda il territorio, ma si sia capace di lanciare lo sguardo oltre, in quel mondo globalizzato dove operano ormai le nostre imprese”.

 

 

17 marzo 2015
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs