Busto Arsizio

Busto Arsizio, Vogliono fare selfie con agenti tre minorenni bloccati

auto-polizia-23112012Ieri pomeriggio tre minorenni sono stati sorpresi dalla Polizia di Stato a rubare vestiti in un negozio in centro a Busto Arsizio e denunciati del Commissariato della Polizia di Stato di Busto Arsizio.

La Polizia ha anche accertato che il terzetto si era reso responsabile di altri furti in quello stesso negozio e in altri esercizi commerciali ma la principale preoccupazione dei piccoli ladri, una volta portati in Commissariato, è stata quella di chiedere ai poliziotti di fare un “selfie” con loro in ricordo della prima denuncia.

Erano le 14,30 circa quando la Volante è stata chiamata dai commessi del negozio che avevano sorpreso i tre ragazzi, un quindicenne e due quattordicenni stranieri da tempo residenti con le famiglie in comuni della Valle Olona, che tentavano di allontanarsi con alcuni capi asportati dagli scaffali.

Uno dei tre, bloccato da una commessa, si era liberato della presa con uno spintone ed era riuscito a guadagnare la fuga indossando sotto i suoi vestiti una maglietta dalla quale aveva strappato la placca antitaccheggio.

Gli agenti, arrivati al negozio, hanno identificato gli altri due e scoperto che a loro volta, sotto i giubbotti, indossavano magliette rubate poco prima con la stesa tecnica e che uno dei due aveva anche rubato un paio di pantaloni.

Poco dopo la Volante ha recuperato anche gli zaini dei due identificati, lasciati nelle vicinanze, dai quali sono saltati fuori un giubbotto, rubato dallo stesso negozio alcuni giorni prima, merendine e addirittura test di gravidanza, risultati rubati poco prima in un supermercato. Le indicazioni fornite dai due sul complice in fuga hanno in breve permesso di identificare anche quest’ultimo, che è stato poi convinto a presentarsi in Commissariato con il maltolto.

La notizia che tutti e tre sarebbero stati denunciati alla Procura della Repubblica per i Minorenni per furto e, limitatamente al fuggitivo, rapina impropria, non ha suscitato reazioni particolarmente allarmate; i poliziotti anzi si sono sentiti rivolgere la richiesta, naturalmente respinta, di un “selfie” celebrativo.

11 marzo 2015
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs