Varese

Varese, Alla Consulta elettrosmog due i nuovi impianti all’esame

umts-antenneSi è riunita a Palazzo Estense la Consulta elettrosmog, organismo consultivo e di confronto sul fronte delle antenne in città. Presenti politici, dirigenti comunali, rappresentanti degli operatori telefonici (Telecom, Wind e Vodafone), comitati dei cittadini (Comitato viale Borri, Comitato Drizza le Antenne, Bobbiate-Casbeno), rappresentanti di Arpa e Asl. Assente, invece, l’assessore all’Ambiente. La seduta della Consulta ha esaminato la situazione di un paio di impianti.

Un primo problema è quello relativo ad un impianto che era stato localizzato in via della Vignazza a Casbeno. Dopo un diniego del Comune per ragioni paesaggistiche, ci si è orientati verso la stazione radiobase già operativa vicina al cimitero, in via Corridoni. Un nuovo impianto che ha fatto sollevare al commissario dell’Ncd Giampaolo un interrogativo circa un nuovo edificio che sarebbe previsto dal Pgt proprio in prossimità di quella stazione radiobase.

Secondo problema discusso in Consulta un nuovo impianto a Mustonate, realizzato in un terreno privato non contemplato nel Piano paesaggistico, impianto che potrebbe vedere anche il Comune di Comerio interessato per la vicinanza.

Infine alla riunione della Consulta elettrosmog è emersa una novità importante: una indagine epidemiologica sull’inquinamento elettromagnetico – finora assente a Varese – sarà realizzata dalla Asl di Varese.

Commenta Ombretta Diaferia (Drizza le antenne): “Sono soddisfatta di sentire per la prima volta alla Consulta che sarà realizzata un’indagine epidemiologica”. Aggiunge la Diaferia: “Mi sto tuttavia chiedendo quanto possa essere utile una Consulta elettrosmog a cui si partecipa senza avere in mano quegli strumenti (documenti e mappe) che, a differenza che in passato, non vengono inviati via mail. Senza di essi è difficile potere essere in grado di confrontarsi e di essere incisivi sulle scelte da realizzare”.

5 marzo 2015
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs