Varese

Varese, “Donna, mistero senza fine bello”, una mostra in favore dell’Ade

Una scultura di Monti sarà cotta in diretta

Una scultura di Monti sarà cotta in diretta

Apre al pubblico il 5 marzo la mostra Donna: mistero senza fine bello! Una collettiva organizzata dall’Associazione A.D.E. che vede coinvolti Silvio Monti, Giorgio Robustelli, Antonio Quattrini, Stella Ranza, Zoraya Martinez, Vittorio D’Ambros, Riccardo Ranza, Angelo Zilio.

“Questa manifestazione culturale che vede coinvolti diversi artisti contemporanei vuole celebrare la donna – essenza di vita, principio generatore, musa ispiratrice – e fare riflettere, più che mai oggi, sul suo ruolo e i suoi alti valori. La donna, l’archetipo femminile e il suo universo, alimentano miti e leggende dall’antichità dei tempi, tra sacro e profano coinvolgendo i sensi, il pensiero e i sogni dell’intera umanità, dispensando infiniti misteri, slanci vitali e messaggi divini”- scrive Lorenzo Mortara.

Ogni artista ha interpretato, attraverso la propria sensibilità e il proprio stile, questo grande tema realizzando opere inedite ed originali. Dalla ceramica alla fotografia, all’Art Hotel di Varese si mischiano e convivono in armonia tecniche e materiali diversi.

All’arte viene dato il compito di rileggere e proporre con soluzioni nuove l’universo femminile, un mondo originario e generatore estremamente affascinante.

Un evento eccezionale animerà la serata di inaugurazione, il 5 marzo alle 19.30 si terràun’apertura spettacolare del forno ceramico in cui verrà cotta una scultura di Silvio Monti (cottura a legna a cura di Angelo Zilio).

L’associazione ADE (Amici Degli Emarginati) è nata tra i banchi di scuola dell’Istituto Salesiano di Varese, nella seconda metà degli anni ottanta del secolo scorso; è fondata sul desiderio di offrire, tramite attività e tramite raccolte di fondi, un aiuto concreto a coloro che si trovano in condizioni disagiate o che vivono in un isolamento fisico e mentale. L’Associazione non si interessa solo di emarginazione, ma anche di proporre alla cittadinanza temi di riflessione culturale. Da qui è nata l’idea della collaborazione con gli otto artisti amici dell’ADE e protagonisti della mostra “Donna: mistero senza fine bello!”.

Questa mostra si pone come il primo di quattro eventi che l’Associazione intende promuovere nell’ambito di una riflessione culturale sulla donna: la donna nell’arte (l’evento attuale), in seguito la donna nella vita, la donna nella società e la donna nella chiesa. L’attività dell’ADE presenta dunque due aspetti: quello spirituale e quello operativo, sempre in nome di una cultura dell’amore cristiano. Le riunioni si tengono il terzo giovedì del mese presso l’Istituto Salesiano di Varese.

Chi fosse interessato alle attività dell’Associazione “A.D.E.”, può contattare don Vittorio Gandini Comunità Salesiana Piazza SanGiovanni Bosco, 3 – Varesecell. 334/3115153.

La mostra sarà visitabile fino al 27 marzo.

Art Hotel, viale Aguggiari 26 – Varese

1 marzo 2015
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs