Varese

Varese, Numero unico 112, otto incontri nei rioni della città

Una dimostrazione di soccorso da parte di un'operatrice

Una dimostrazione di soccorso da parte di un’operatrice

Il ciclo di incontri “NUE 112 e gestione della chiamata di soccorso in caso di emergenza sanitaria” approda nei rioni. A presentarlo, questa mattina, l’assessore  Maria Ida Piazza, Guido Garzena responsabile A.A.T. 118 Varese e Sala Operativa 112 Varese, il coordinatore infermieristico Gabriella Somaini con l’infermiera Almerinda Giomi.

Primo appuntamento, lunedì 2 marzo alle 21 al Sacro Monte (sede associazione Amici del sacro Monte). A margine della conferenza stampa, il segretario cominale Filippo Ciminelli ha annunciato che il Comune doterà presto le sedi (a partire dall’Anagrafe) di sette defibrillatori. Saranno effettuati corsi al personale per il corretto utilizzo.

“Siamo molto soddisfatti di riuscire a promuovere l’uso corretto del numero unico per le emergenze raggiungendo il maggior numero di residenti – ha detto l’assessore Piazza -: gli incontri nei rioni sono aperti a tutte le fasce di popolazione, dai più giovani alle persone anziane”.

Il dottor Garzena ha illustrato i dettagli dell’iniziativa: “L’Articolazione Aziendale Territoriale (A.A.T) 118 di Varese ha strutturato un progetto locale che ha come obiettivo quello di presentare il Servizio del Numero Unico di Emergenza 112 ai cittadini e informarli circa la corretta interazione con gli operatori del 112 e, in caso di una emergenza sanitaria, con quelli dell’ ex 118. In aggiunta, vista la creazione di specifici percorsi di cura in Regione Lombardia, si è ritenuto importante informare la popolazione in merito ad alcune situazioni patologiche critiche: è infatti importante comprendere che l’identificazione tempestiva e il trattamento in tempi brevi di eventi critici come l’ infarto del miocardio e dell’ ictus possono ridurre gli effetti a lungo termine sul singolo individuo».

Ogni incontro ha la durata di circa due ore (inizio alle ore 21, ingresso libero). Durante la serata verranno forniti contenuti utili in merito al Servizio NUE 112, al 118 e alla chiamata di soccorso con la finalità di aiutare i cittadini a rispondere alle domande che vengono poste dagli operatori in modo pro-attivo, si daranno consigli pratici su come aiutare la persona che non sta bene o infortunata. Saranno inoltre mostrati filmati e proposto l’ ascolto di alcune chiamate di soccorso simulate.  Sarà illustrato anche ai cittadini come effettuare un massaggio cardiaco efficace : gli intervenuti verranno invitati a cimentarsi nell’esercizio delle compressioni cardiache attraverso l’utilizzo di un manichino.

Ecco gli incontri:  

Lunedì 2 marzo – Sede Associazione Amici del Sacro Monte

Lunedì 9 marzo – Oratorio Parrocchia di Valle Olona

Lunedì 16 marzo – Sede ex Scuola Elementare Rasa

Lunedì 23 marzo  Oratorio Centro Parrocchiale Biumo Superiore

Lunedì 30 marzo Oratorio Parrocchia di Lissago

Lunedì 13 aprile  Oratorio Parrocchia di Calcinate del Pesce

Lunedì 20 aprile  Sede del Circolino di Bizzozero

Lunedì 27 aprile  Oratorio Parrocchia di Bobbiate

Qualora altri Comuni, Associazioni o Enti fossero interessati a proporre l’ iniziativa  possono contattare il personale referente del Progetto inviando una richiesta al seguente indirizzo mail lachiamatadisoccorso@gmail.com

25 febbraio 2015
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs