Varese

Varese, A sorpresa il Re Bosino dà le dimissioni. Ecco il suo discorso

Il Re Bosino (Natale Gorini) accanto al sindaco Attilio Fontana

Il Re Bosino (Natale Gorini) accanto al sindaco Attilio Fontana

Purtroppo, a causa del meteo sfavorevole, quest’anno non ci sarà la grande sfilata dei carri a Varese. La bella manifestazione organizzata dalla Famiglia Bosina non si terrà. E dunque, non si potrà ascoltare il discorso che Re Bosino, dal palco di piazza Repubblica, rivolge a tutti i presenti. In genere è un discorso per tirare le orecchie agli amministratori comunali, ma questa volta Re Bosino ha tenuto in serbo una sorpresa.

Leggete qui il testo, in rigoroso bosino, che il Re (nei suoi panni ci sarebbe stato il mitico Natale Gorini) avrebbe voluto leggere. Nel caso non possiate comprendere il bosino, c’è anche il testo italiano:

Oman e donn e fio dul centro e di paes

dul lagh a la muntagna, gent tüta da Vares

Busit, mi salüdi, e sun propi cuntent

da vess anmò par un mument in vostra cumpagnia.

 

Vöri mia tirà in ball tüta quela filera

ca v’ho cüntaa i altr’ann: i böcc dent in di straa,

i mür tütt impiastraa e i tumbitt intupaa

che a chii ga toca da fa… ga disi dumà

ca tiran fö la paia e fagan i laurà,

anca se ‘l Sindich al gha ‘l so da fa

cu’ i sò fastidi in Giunta,

che quand ca la sa slisa

l’è sua da giuntà …

 

E mò la tai sü …

però va disi pü … sa vedun l’ann ca ven

… mò ghè vegnüü la moda da dà i dimissiun:

fina ul Papa un quai ann fa, e pö ültimament

anca ul nost President

…mì vöi mia vess da menu

sun vecc e sun stracch … hinn vint e passa ann

ca cunt in cariga … e mò la pianti lì …

e dò i dimissiun anca mi …

 

E va salüdi, vün par vün,

cun tanti aügüri da ogni ben

a tücc vialt Busitt e ai vost da cà

e stassira, prima da nà a durmì …

un bell cichett par fa cin-cin

istess cuma ‘l farà

ul vostar Re Busin!…

 

Ed ecco la traduzione italiana:     

 

Uomini e donne e bambini del centro e dei paesi

dal lago alla montagna, gente tutta di Varese

Bosini, io vi saluto, e sono proprio contento

di essere ancora per un momento in vostra compagnia.

 

Non voglio tirare in ballo tutta quelle storie

che vi ho raccontato gli altri anni: i buchi nelle strade,

i muri tutti imbrattati e i tombini che si intoppano

e a coloro che devono fare … dico solamente

che tirino fuori la paglia e facciano i lavori,

anche se il Sindaco al suo daffare

con i suoi fastidi in Giunta,

che quando si consuma

è sua da rimettere insieme….

 

E adesso taglio corto …

Però nnon vi dico più …. ci vediamo l’anno prossimo

… adesso è di moda dare le dimissioni:

perfino il Papa qualche anno fa, e poi ultimamente

anche il nostro Presidente

…. io non voglio essere da meno

sono vecchio e sono stanco … sono venti e passa anni

che sono in carica … e adesso la smetto …

e do le dimissioni anch’io …

 

E vi saluto, uno per uno,

con tanti auguri di ogni bene

a tutti voi Bosini e ai vostri di casa

e stasera, prima di andare a dormire…

un bel cicchetto per fare cin cin

così come farà

il vostro Re Bosino!

21 febbraio 2015
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs