Varese

Varese, Marco Pinti (Lega Nord): sul Molina impossibile accordo con FI

Il segretario del Carroccio cittadino Marco Pinti

Il segretario del Carroccio cittadino Marco Pinti

Lapidaria la presa di posizione del segretario cittadino della Lega Nord, Marco Pinti, sul fronte delle nomine del Molina: “Prima ancora di poter provare a condividere una posizione comune nel merito di questioni come il bilancio del mandato a guida Ermolli che per la Lega è stato globalmente positivo, le strategie future dell’Ente che per noi  devono essere strettamente sociali, una riflessione sulle persone iscritte al bando al di là delle logiche di lottizzazione, è stato impossibile intavolare un leale rapporto con chi non ha esitato a mettere pressione alla Giunta per forzare la mano sulle nomine”.

Continua Pinti: “In un quadro simile ogni possibilità di trovare un comune indirizzo politico tra i due partiti della maggioranza  riguardo questo Ente così importante nella vita di Varese è definitivamente tramontata”.

“Non accetteremo tuttavia che si utilizzi questo “non accordo” – rimarca Pinti – per reiterare forme di ricatto istituzionale nei confronti di Attilio Fontana che deve essere lasciato in condizione di decidere serenamente se nominare nella più totale autonomia i nuovi membri del cda, oppure prorogare l’esistente consiglio di amministrazione fino al 2016, anche per sanare quella asimmetria temporale con il mandato della Giunta che in questo momento forse concorre a creare certi nervosismi tra gli azzurri. In ogni caso, la Lega Nord sarà a fianco del suo sindaco”.

20 febbraio 2015
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs