Regione

Regione, Cappellini: in Lombardia il 20% di siti Unesco made in Italy

L'assessore Cappellini

L’assessore Cappellini

“Il ‘Lombardia Unesco Tour’ è un’iniziativa originale e concreta che Regione Lombardia ha voluto fortemente mettere in campo per promuovere e valorizzare i nostri dieci Patrimoni Unesco. Siamo la Regione con il maggior numero di siti, ben 9, più quello immateriale del ‘Saper fare liutario’: un ulteriore primato di cui noi Lombardi dovremmo vantarci di più”. Lo ha detto l’assessore alle Culture, Identità e Autonomie di Regione Lombardia, Cristina Cappellini, durante la tappa del ‘Lombardia Unesco Tour’ a Crespi d’Adda (Bergamo).

“Un viaggio entusiasmante – ha sottolineato ancora l’assessore – iniziato subito dopo il mio insediamento dal Sacro Monte di Varese e che abbiamo voluto intraprendere insieme a testimonial d’eccezione e al Centro Sperimentale di Cinematografia lombardo, che saranno protagonisti del video promozionale, che sono certa sarà straordinario, proprio sui siti Unesco che presenteremo poco prima dell’inizio di Expo”.

“Per il sito di Crespi d’Adda – ha spiegato Cristina Cappellini – abbiamo scelto come ambasciatore il Maestro Bruno Santori per il suo forte radicamento nel territorio e il suo particolare legame affettivo e culturale con il villaggio di Crespi d’Adda”. “Crespi d’Adda – ha continuato l’assessore – rappresenta un gioiello dell’archeologia, e proprio come recita la motivazione dell’Unesco, è un esempio eccezionale del fenomeno dei villaggi operai, il più completo e meglio conservato del Sud Europa”.

“Proprio per questo – ha proseguito -, Regione Lombardia ha sostenuto sin da subito la candidatura e grazie al Fondo di rotazione negli anni è riuscita a finanziare una serie di interventi infrastrutturali nel complesso”.

“Negli ultimi due anni inoltre – ha concluso l’assessore Cappellini – sono stati complessivamente erogati contributi per quasi 260.000 euro per la riattivazione e l’apertura al pubblico della Centrale Idroelettrica e della Casa del Custode, per la manutenzione straordinaria del Lavatoio e per l’allestimento di spazi di accoglienza turistica da parte del Comune di Capriate San Gervasio, sul cui territorio insiste il Villaggio”

19 febbraio 2015
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs