Varese

Varese, Nicoletti contro il Pd: i sindaci eletti dai cittadini, non dai partiti

Alessio Nicoletti

Alessio Nicoletti

Alessio Nicoletti, leader e consigliere comunale di Movimento Libero, interviene sulla presa di posizione del Pd rispetto al sindaco di Varese: “Ho letto con interesse l’analisi con cui il segretario cittadino del Pd, Luca Paris, argomenta che Varese da circa ventidue anni sarebbe gravata da “sovranità limitata” . Secondo la tesi di Paris,  i Sindaci sarebbero stati “designati “ dalla Lega Nord ed in particolare da Maroni e Bossi. Facile rispondere che i Sindaci, con buona pace di tutti, sono stati eletti in regolari elezioni democratiche”.

In queste elezioni, continua Nicoletti, “sia i candidati del Pd che io stesso(in qualità di candidato Sindaco di ML) siamo stati sconfitti ed eletti a ricoprire comunque l’importante incarico di minoranza. E’ doveroso, a mio giudizio, riconoscere e rispettare il voto espresso liberamente  dai varesini . Mettere in discussione questo o, addirittura, parlare di “sovranità limitata” mi sembra assolutamente fuori luogo”.

Conclude Nicoletti: “Altro è parlare del metodo che ogni raggruppamento sceglie, sempre in libertà, per determinare i propri candidati. Se ne può discutere,  ma pare del tutto evidente che qualunque esso sia la vittorie e la sconfitte vengono determinate esclusivamente dal voto dei nostri concittadini, anche nel 2016″.

16 febbraio 2015
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs