Varese

Formazione professionale sempre meno amata nel Varesotto

operai_in_fabbrica_1-300x225Nell’ultimo anno sono in diminuzione i qualificati nei Centri di Formazione Professionale della provincia di Varese nell’ambito manifatturiero (-12%, con 264 qualificati), con una evidente riduzione nell’area dell’elettricità ed elettronica (-25%, con 49 qualificati nell’ultimo anno) ma anche della meccanica (-3,1%, con 156 qualificati).

I dati di dettaglio – pubblicati sul portale statistico della Camera di Commercio OsserVa – permettono tuttavia delle precisazioni. Se risultano in calo le figure di installatore e manutentore di impianti elettrici “tradizionali” (-32%), sono infatti in crescita, pur rimanendo su numeri ancora bassi (9 qualificati), gli “elettricisti green”, ovvero gli installatori e manutentori di impianti solari e fotovoltaici (+50%). Nella meccanica, invece, crescono i meccanici d’auto (+28% con 60 qualificati) mentre arretrano operatori meccanici e termoidraulici.

Complessivamente, cresce il terziario che segna un +6,4% con 598 qualificati nel 2014. Anche qui però con dei distinguo. Le qualifiche più tradizionali dell’operatore di segreteria e amministrativo (-15%) e dell’addetto alle vendite (-7%) lasciano spazio ad aree maggiormente innovative e relative a comparti in crescita: alimentare e ristorazione (+4,5% con 164 qualificati), estetica e benessere (+16% con 236 qualificati) e grafica (+11,3% con 79 qualificati).

Infine, iniziano ad avere numeri interessanti gli attestati di qualifica triennali rilasciati dalle istituzioni scolastiche: 314 qualificati nel 2014 a fronte dei 277 dell’anno precedente (+13%), con una grossa fetta di qualificati nell’area della meccanica, impianti e costruzioni (58% con 181 qualificati).

16 febbraio 2015
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs