Varese

Varese, Azienda ospedaliera: laboratori centralizzati e ospedali del Verbano

laboratorio_analisi-300x240L’Azienda Ospedaliera di Varese precisa alla stampa quanto segue:

La riorganizzazione dei Laboratori analisi in un sistema integrato, focalizzato sulla centralizzazione dell’attività in una sede principale, lasciando ai laboratori territoriali l’esecuzione degli esami indispensabili alla gestione delle urgenze, non è solo un percorso auspicabile, ma anche fortemente caldeggiato dalla stessa Regione Lombardia, sulla scorta di altre esperienze molto positive già sperimentate in varie parti d’Italia, e che non solo non implica alcun depauperamento degli Ospedali territoriali, ma che offre invece un netto miglioramento della qualità delle prestazioni erogate da tutta l’Azienda ospedaliera.

Non si tratta infatti solo di sfruttare le economie di scala che derivano dal poter contare su un complesso centrale, dotato delle tecnologie più avanzate e di tutte le professionalità necessarie a far fronte anche ai casi più particolari. Si tratta soprattutto di garantire la massima qualità possibile all’attività di analisi: è dimostrato infatti che il margine di approssimazione delle analisi di laboratorio è tanto più basso e tendente a zero quanto maggiore è la frequenza con cui le macchine svolgono l’attività stessa di analisi .

Dal punto di vista del cittadino, tale attività non comporterà nessun disagio e nessuna riduzione del servizio, poiché verranno mantenuti aperti tutti i punti prelievo aziendali.

La forte integrazione informatica consentirà agli ospedali del Verbano di ricevere i referti non appena gli stessi saranno validati dalla sede di Varese, così come avviene già da tempo per molti esami di sierologia e microbiologia per i quali viene assicurato il prelievo nelle sedi ospedaliere territoriali e il trasferimento del campione all’ospedale di Varese.

Per quanto riguarda, infine, il personale dedicato all’attività di laboratorio nel Presidio del Verbano, nessun posto di lavoro è messo in discussione.

13 febbraio 2015
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs