Varese

Varese, Il ritorno di Pantani, al Lavit un ritratto firmato De Zan

La copertina del volume dedicato a Pantani

La copertina del volume dedicato a Pantani

Giovedì 5 Febbraio, alle ore 20.30 il giornalista e conduttore televisivo Davide De Zan presenta presso lo Spazio Lavit di via Uberti 42 a Varese il suo libro “Pantani è tornato” per le edizioni Piemme. Presente, oltre all’autore, anche la mamma di Marco Pantani, Tonina, e parecchi ex professionisti e gregari della mitica squadra del 1998 del Mercatone Uno.

Un’incalzante ricerca della verità si mescola alla forza dell’amicizia. Per rendere finalmente giustizia a un campione e a un uomo. Tre persone non hanno mai smesso di lottare per restituire l’onore a Marco Pantani e trovare finalmente la verità.

Tonina, la mamma, che ha sempre rifiutato la versione ufficiale. Antonio De Rensis, l’avvocato della famiglia, che ha messo testa e cuore in questa battaglia. E Davide De Zan, un giornalista ostinato, che di Marco era amico.

Grazie a un lavoro d’inchiesta puntiglioso e serrato, dettagli, fatti e clamorose dichiarazioni si accumulano sotto gli occhi dell’autore e qui vengono documentati e analizzati nella loro sconvolgente evidenza.

È così che hanno preso corpo due parole: complotto e criminalità organizzata. Due parole che gettano la loro lunga ombra fino al tragico epilogo, e impongono di evocarne una terza, ancora più terribile: omicidio. A Campiglio hanno ucciso il campione, a Rimini l’uomo. Un solo uomo ucciso due volte. «Tutti i ragazzi che mi credevano devono parlare» esortava Marco Pantani in un messaggio ritrovato dopo la sua morte. Finalmente i ragazzi hanno parlato. Pantani è tornato. Adesso, fate giustizia.

4 febbraio 2015
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs