Varese

Varese, Da San Vittore a Sant’Imerio, pellegrini come nel Medioevo

Foto di gruppo dei partecipanti alla processione davanti a S. Imerio

Foto di gruppo dei partecipanti alla processione davanti a S. Imerio

E’ in corso in questa settimana a Bosto la Festa di Sant’Imerio che toccherà il culmine domenica mattina, quando si svolgerà la benedizione solenne dell’Olio di Sant’Imerio alle ore 11.15.

Nel pomeriggio di oggi, invece, si è svolta una processione dalla basilica di San Vittore fino alla chiesetta romanica di Sant’Imerio, riproponendo un itinerario medievale che, nei prossimi anni, potrebbe trovare uno sviluppo maggiore. Alla processione ha partecipato un significativo gruppo di Alpini.

La processione era guidata dal prevosto di Varese, monsignor Gilberto Donnini, insieme a Don Enrico De Capitani, sacerdote residente a Bosto. Raggiunto Sant’Imerio, si è svolta una riflessione sulle figure dei due martiri, Sant’Imerio e San Gemolo, alla presenza anche di Don Mario Galmarini, priore della Badia di San Gemolo. A questo momento ha fatto seguito una messa e una benedizione con le reliquie dei due santi martiri trucidati in Valganna nel 1047.

In questi giorni è possibile dunque visitare la chiesetta romanica, che presenta affreschi del maturo gotico internazionale. Un bene di grande bellezza che è stato al centro di una “lezione” da parte di Pino Terziroli e del professor Renzo Talamona.

 

4 febbraio 2015
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs