Varese

Varese, Un wekeend a tutto Rock’n'Roll. Torna il festival del Cavedio

Gli organizzatori del festival

Gli organizzatori del festival

Torna il Festival Rock’n'Roll Varese, un’iniziativa giunta alla sua quinta edizione, che si svolgerà da giovedì 5 a sabato 7 febbraio in città. Ad organizzare il festival è ancora una volta l’associazione Il Cavedio, che per lanciare questo evento la prima volta si ispirò al “giorno in cui morì la musica”, quel lontano 3 febbraio del ’59 quando, in un incidente aereo, perirono tre grandi del Rock’n'Roll: Buddy Holly, Ritchie Valens e The Big Bopper. Da allora il festival targato Varese ha fatto la sua strada e si è imposto come evento musicale di grande rilievo.

Tranne l’anteprima del festival, che vedrà il 5 febbraio alle 21 Luc Guenna che interpreterà Elvis Presley al Cavedio Bar, tutti gli appuntamenti del weekend si svolgeranno nel Salone di Varesecorsi in piazza della Motta a Varese. Due i momenti salienti del festival di quest’anno: venerdì 6 febbraio, alle ore 23, il concerto di Carmen et le Papillons Live, e sabato 7 febbraio, alle ore 18, il convegno “Il Rock’n'Roll non morirà mai”, con i giornalisti Franco Tettamanti e Maniglio Botti, Fiorenzo Croci e Pino Tuscano. Interventi che saranno inframmezzati dalle voci di Marco Terminio e Giulio Stromendo.

Un’iniziativa che, come sottolinea Giovanni Dacò, vede quest’anno alcune novità: il rapporto con il DLF delle Ferrovie, che realizza un ponte tra questo festival e la grande Balera dell’Ortiga di Milano, e il premio per la coppia che presenterà il miglior abbigliamento anni ’50, un premio che consiste in una vacanza a Senigallia di tre giorni, in occasione del Summer Jamboree, festival internazionale dedicato alla musica e alla cultura dell’America anni ’40 e ’50.

Per Francesca Rigano, presidente delll’associazione Il Cavedio, “la manifestazione è ormai consolidata, e si autofinanzia, senza essere sostenuta da risorse economiche pubbliche, un fatto di cui siamo orgogliosi”.

Da Pino Tuscano, responsabile lombardo del DLF delle Ferrovie, arriva la proposta di fare di Varese la città del Rock’n'Roll: “Un’idea che teniamo buona per l’anno prossimo, quando Varese potrà essere la città in cui cucina, moda, costume, musica anni Cinquanta potranno farla da padroni”. Certamente Senigallia resta un punto di riferimento nazionale, anche per il festival del Cavedio, ma come sottolinea Fiorenzo Croci non mancano differenze: “Rispetto a Semigallia per noi è sempre stato fondamentale l’aspetto culturale, la possibilità di approfondire le radici del Rock’n'Roll. E poi mentre Senigallia punta su anni Quaranta e Cinquanta, noi puntiamo sui Cinquanta con un occhio rivolto al decennio successivo”.

Dunque, c’è grande attesa per un festival che offrirà momenti musicali e dibattiti a Varese. Un festival con tanti che animeranno musica e danze, tra cui la bella e brava Sara Grippo che per l’occasione promette interessanti sorprese.

3 febbraio 2015
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs