Varese

Varese, Buona musica e tanto pubblico a concerto di “Varese per l’Oncologia”

I Moon in versione Liverpool

I MoonCaches in versione Liverpool

Folto pubblico divertito e solidale quello che ieri sera è giunto al Teatro Apollonio di Varese per partecipare al concerto benefico organizzato dall’associazione “Varese per l’Oncologia”, presieduta dal giornalista Gianni Spartà. Tre band sul palco del teatro per raccogliere fondi per le iniziative di assistenza dei malati di cancro.

Lo spiega Spartà all’inizio dello spettacolo che è stato chiamato, con una punta di provocazione, “Per una notte suoniamole al cancro”: “La nostra associazione sostiene l’assistenza a domicilio, che riduce la spesa pubblica ed evita al malato il disagio di spostarsi all’ospedale magari da Porto Valtravaglia. E poi è un’esperienza che si sta guardando con interesse dal Pirellone”. Sul palco arriva anche l’équipe che cura i malati, con la dottoressa Graziella Pinotti, primario di Oncologia, e il dottor Mauro Bandera. In prima fila, a rappresentare Palazzo Estense, il sindaco Attilio Fontana.

Concerto di qualità, con tre gruppi che, pur assai diversi tra loro, hanno offerto cover e interpretazioni davvero godibili. Sono partiti gli Acoustika,con una serie di proposte da Simon & Garfunkel ad uno stupendo Sting, con tanto di violoncello live sul palco. Indimenticabile l’omaggio a Pino Daniele, di cui è stato proposto il bellissimo “Quando”.

Poi sul palco si sono presentati i Fab Four versione “Love Me Do”: i  MoonCaches, grigiovestiti con tanto di frangetta (una parrucca di cui si sono poi liberati). Brani evergreen a cascata per il gruppo che non si è neppure dimenticato il popolarissimo “Yellow Submarine”, che tutti hanno cantato in teatro.

Infine sono arrivati i suoni caraibici e solari dei BrazilianRhyme, con Marco Caccianiga grande cantore del Brasile e dei suoi miti. Featuring di Johnny Daverio, arrivato in sala certamente attirato dalla buona musica che, oltre ad essere di qualità, è stata anche solidale.

31 gennaio 2015
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs