Varese

Varese, “Aggiungi un posto a tavola”, gemma rara raccoglie fondi al ristorante

medicoDa metà febbraio a metà marzo chiunque sia amante della buona cucina potrà sostenere “la gemma rara” aggiungendo al conto del ristorante l’importo di uno o più coperti.  Per compiere questo piccolo ma significativo gesto di solidarietà sarà sufficiente scegliere uno  dei tanti ristoranti che hanno deciso e decideranno di sostenere il progetto “Aggiungi un posto a Tavola”, gustare la buona cucina e al momento del conto decidere di offrire il proprio contributo all’attività di ricerca, studio, diagnosi e prevenzione delle malattie rare. L’elenco completo dei ristoranti, in continuo aggiornamento, è disponibile sul sito lagemmarara.org

L’opera umana più bella è di essere utile al prossimo (Sofocle, Edipo re) L’intero ammontare delle donazione verrà destinato a borse di studio per biologi e/o medici al  fine di potenziare l’attività diagnostica e di studio delle malattie rare con le più avanzate tecnologie di indagine genetica. Il progetto è patrocinato dell’A.O. Ospedale di Circolo e Fondazione Macchi di Varese e realizzato con il prezioso contributo di Forma e Funzione e  Moskito Design.

“Aggiungi un posto a tavola” si svolgerà in concomitanza con la “Giornata delle malattie rare”  che si terrà il 28 febbraio in tutto il mondo. Un evento globale con lo scopo di sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema delle malattie rare e sulle sfide comuni che malati e famiglie  affrontano quotidianamente.

La “gemma rara” è nata a Varese nel gennaio del 2007. La sua attività è volta a favorire, nell’ambito delle strutture sanitarie ospedaliere di Varese, lo studio e la ricerca per la diagnosi e la prevenzione delle malattie rare e il superamento dei problemi di disagio sanitario e sociale che tali patologie comportano per i malati e per le loro famiglie. Nel corso degli anni “la gemma rara” ha svolto una costante attività di ausilio dedicata all’Unità operativa SMeL Citogenetica e Genetica Medica dell’Ospedale di Circolo di Varese, riuscendo a soddisfare il sempre crescente numero di richieste di prestazioni mediche. L’associazione conta oggi sulla collaborazione di circa 50 soci sostenitori, fra i quali si  annoverano collaboratori privati, aziende, club ed associazioni (Rotary Varese Verbano e  Rotaract Varese Verbano).

Nel corso degli anni numerose sono state le iniziative culturali e di intrattenimento che hanno visto “la gemma rara” impegnata nella raccolta fondi chiedendo una collaborazione ai cittadini e alle istituzioni di Varese che, sempre con vivo interesse, hanno partecipato alle iniziative.

26 gennaio 2015
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs