Varese

Varese, Arrestati 7 richiedenti asilo: si oppongono ad essere identificati

auto-polizia-23112012La Polizia di Stato nella giornata di ieri ha arrestato sette sudanesi, tra i 20 e 27 anni, per resistenza a Pubblico Ufficiale. Gli stranieri sono stati soccorsi in mare il 17 gennaio dinnanzi alle coste siciliane e manifestato l’intenzione di richiedere asilo politico. Nei loro confronti sono state, pertanto, attivate le procedure finalizzate al riconoscimento della protezione internazionale. Insieme ad altri 100 migranti sono partiti da Siracusa per essere ospitati presso le varie strutture di accoglienza nelle province lombarde.

8 stranieri, sedicenti sudanesi, erano destinati alle strutture varesine. Pertanto la Questura ha attivato tutte le procedure identificative ed amministrative connesse alla formalizzazione della richiesta di asilo politico.

La questura pone particolare attenzione alle attività preventive di identificazione e monitoraggio, finalizzate, ad evitare i rischi connessi alle possibili infiltrazioni tra i richiedenti asilo.

Gli stranieri, tuttavia, una volta condotti in Questura, in modo del tutto anomalo si sono fermamente opposti alle attività di identificazione e fotosegnalamento contrapponendo anche resistenza fisica attiva nei confronti degli agenti che non hanno potuto identificare i rifugiati.
Di concerto con l’autorità giudiziaria, gli stranieri per tali condotte sono stati tutti denunciati in stato di arrestato per resistenza a pubblico ufficiale e per rifiuto di sottoporsi a rilievi fotosegnaletici. Condotti in carcere sono stati in mattinata processati con il giudizio direttissimo.

 

 

21 gennaio 2015
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs