Varese

Varese, Pioggia e nebbia in città, ma tutto è pronto per il falò di Sant’Antonio

Monelli della Motta al lavoro

Monelli della Motta al lavoro

Dalle prime ore del mattino i Monelli della Motta hanno preparato il falò che sarà bruciato, in piazza della Motta, questa sera, venerdì 16 gennaio, alle ore 21. Nonostante la pioggia (e la nebbia) che continua a sferzare i volontari che stanno lavorando sotto il coordinamento di Andrea Redaelli, la pira fatta di bancali, pezzi di legno, carta, cartone, pezzi di vecchio mobilio è salita velocemente verso il cielo.

“All’interno della pira – spiega il “monello” Andrea Redaelli – viene mantenuto un corridoio per fare passare l’aria, una parte vuota che consente al fuoco di diffondersi per tutta la pira”. Come sempre la più assoluta sicurezza sarà garantita dai Vigili del fuoco di Varese, che vigileranno ai lati del falò con le pompe sempre pronte ad entrare in azione.

Ai piedi della pira le autorità saranno fuoco, con le torce, alla grande montagna di legno e carta. Con la speranza che il fuoco corra veloce attraverso la pira, segno di buon auspicio per tutta la città.

FOTO

16 gennaio 2015
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs