Varese

Varese, “Charlie Hebdo” va subito a ruba nelle edicole della città

charlieeeQuesta mattina è stata caccia al “numero del dopo”, come lo hanno chiamato i redattori. Come è accaduto a Parigi, anche a Varese si è scatenata la ricerca al numero di “Charlie Hebdo” che questa mattina era abbinato al giornale “Il Fatto Quotidiano”.

A poche ore dall’apertura delle edicole, il giornale francese era stato esaurito praticamente ovunque. Un numero che faceva gola a tanti, sia coloro che acquistandolo si sentivano di esprimere la loro solidarietà alla redazione decimata dai terroristi, sia coloro incuriositi da un giornale satirico tanto celebre.

All’edicola di piazza Repubblica, una ventina di copie sono andate a ruba: quasi la metà era stata prenotata, mentre il resto è stato venduto con estrema rapidità. Così anche l’edicola in via Maspero dove in tanti lo avevano prenotato, ma non erano arrivate tante copie. Anche le centinaia di copie arrivate all’edicola di via Como sono sparite tutte rapidamente.

Ma chi non è riuscito a trovare il nuovo numero di “Charlie Hebdo”, non deve perdere la speranza: domani “Il Fatto Quotidiano” dovrebbe distribuire nuove copie.

14 gennaio 2015
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs