Varese

Varese, Centrosinistra: dimettete Binelli. Insorgono Lega e Forza Italia

L'assessore Fabio Binelli

L’assessore Fabio Binelli

In seguito alla Conferenza dei Capigruppo che si è riunita ieri nel tardo pomeriggio, è stato chiesto al sindaco Fontana di ritirare le deleghe all’assessore leghista Fabio Binelli. Così dopo la richiesta avanzata in relazione all’ex assessore Clerici, ora Rocco Cordì (Sinistra Ecologia Libertà), Fabrizio Mirabelli (Partito Democratico), Francesco Cammarata (Mov 5 Stelle) hanno avanzato la medesima richiesta nei confronti dell’assessore all’Urbanistica, che aveva rilasciato dichiarazioni ad un quotidiano locale in seguito alle vicende di Parigi circa il terrorismo e la religione musulmana.

I tre consiglieri chiedono per scritto “al Signor Sindaco la revoca delle deleghe conferite al suddetto assessore e un intervento, nel suo ruolo di rappresentanza di tutta la Città, presso le comunità offese per affermare un clima di dialogo e di confronto, nella convinzione che consolidare ed estendere i legami sociali e la partecipazione di tutti sia anche la condizione migliore per fronteggiare le sfide del presente”.

Una iniziativa che sta sollevando reazioni e risposte nel mondo politico cittadino. “La Lega Nord Varese non solo difende, ma rivendica le dichiarazioni dell’assessore Binelli” – dichiara il segretario cittadino del Carroccio Marco Pinti che la sera del falò di Sant’Antonio sarà dietro lo striscione “Jesuischarlie”.  “La minoranza in Comune – prosegue Pinti – è la principale responsabile di un dibattito politico locale sempre più incarognito, che si aggrappa alle parole per tentare di suscitare l’ennesima polemica sterile. Sempre lontana anni luce dai problemi reali delle persone.”

Interviene anche il consigliere comunale forzista Giacomo Cosentino: “l’assessore poteva sicuramente usare parole diverse ma con la scusa del “poteva usare, poteva dire, poteva moderare i toni…” mi sembra che ultimamene si stia esagerando e si stia davvero cercando di togliere la libertà di espressione agli esponenti del centrodestra varesino.” “Detto ciò – prosegue Cosentino – Binelli non è in discussione e sono io che chiedo ai capigruppo di opposizione di rinunciare al loro incarico dato che sono i primi a violare il principio costituzionale di libertà d’opinione”.

14 gennaio 2015
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Un commento a “Varese, Centrosinistra: dimettete Binelli. Insorgono Lega e Forza Italia

  1. Rocco Cordì il 14 gennaio 2015, ore 18:09

    Se, come sostiene Pinti, il dibattito è quello che è, provi lui a dare una scossa. Faccia volare alto una maggioranza (la sua) che non ha certo fornito prove brillanti…. Se invece anche lui vuole soffiare sul fuoco della guerra di religione e rivendicare l’equiparazione fatta da Binelli tra terrorismo religione islamica, immigrati… libero di farlo, ma non si illuda che gli altri stiano a guardare.

Rispondi

 
 
kaiser jobs