Varese

Varese, Calemme (Aspem Reti) sfida il Pd al confronto pubblico

Ciro Calemme

Ciro Calemme

Riceviamo in redazione e pubblichiamo una replica di Ciro Calemme, amministratore unico di Aspem Reti, partecipata del Comune, in seguito alla presa di posizione del Pd con l’intervento del consigliere comunale e vicecapogruppo Luca Conte: 

Date le mie dichiarazioni in conferenza stampa mi aspettavo il tipo di risposta che leggo oggi sui giornali, non perché ho la sfera di cristallo, ma perché RAGLIO D’ASINO mi aspettavo e RAGLIO D’ASINO arrivò. Non me ne voglia nessuno, ma continua a frullarmi per la mente il saggio detto RAGLIO D’ASINO NON ARRIVO’ MAI IN CIELO, tanto monotoni e inutilmente polemici gli interventi della sua parte politica, caro Luca Conte.

Devo a tutti trasparenza, anche a lei, ad ogni cittadino a dire del vero, infatti, abbiamo lavorato per lei in questi giorni rispondendo alla numerose richiesta di documentazione. Forse cercava la differenza tra investimenti e debiti? Ha trovato la risposta?
Non ha trovato sicuramente problemi perché altrimenti me li avreste vomitati addosso.

Monotoni, inutilmente polemici e anche intempestivi. Ho già lanciato il guanto di sfida per la trasparenza estrema, addirittura a Vossignoria Renzi, che sia duello, pardon dibattito pubblico. Il primo a onor del vero mi pareva fosse già passato a vostro fallo, la corte dei conti mi pare che così si fosse espressa. Adesso ci risiamo.

Allora perché non dirimere la questione in modo pubblico così lei potrà spiegare ai cittadini perché spendere dei soldi per diminuire lo spreco dell’acqua nelle reti idriche non è un investimento economico ma un debito, perché spendere dei soldi per salvaguardare le fonti non è un investimento sulla salute pubblica ma è un debito. Potrà spiegare ai cittadini che le municipalizzate che forniscono servizi con un numero di dirigenti maggiore degli altri dipendenti, che nonostante ricevano i soldi dai loro comuni e quelli delle bollette sono in passivo, ebbene queste municipalizzate sono la stessa cosa di quelle che, come tra l’altro prevede la legge, hanno scorporato i servizi dai patrimoni immobiliari e che vengono gestite da un amministratore unico, un dipendente e il necessario organo di controllo.

I miei migliori saluti.

Ciro Calemme

Amministratore Unico

13 gennaio 2015
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs