Varese

Varese, Premio Chiara, dialogo aperto con Provincia e Comune in vista di Expo

Bambi Lazzati e Romano Oldrini

Bambi Lazzati e Romano Oldrini

Premio Chiara, una delle poche eccellenze culturali che sono riuscite a continuare a fare proposte in questi anni. Una manifestazione di qualità che oggi deve fare i conti, come tutti, con la crisi, con la spending review, con i tagli di istituzioni ed enti pubblici.

Una condizione difficile, in cui si stanno muovendo gli organizzatori del Premio, gli Amici di Piero Chiara, e in particolare Bambi Lazzati.

Tuttavia, al contrario di ciò che è apparso oggi su un quotidiano locale, prosegue il dialogo con diversi soggetti pubblici, che non hanno chiuso le porte al premio dedicato al grande scrittore luinese: “Stiamo ragionando sulla prossima edizione del Premio con diversi interlocutori, a partire dalla Provincia di Varese – dichiara Bambi Lazzati -, che è sempre stata la casa della manifestazione. A giorni incontrerò il presidente Gunnar Vincenzi, che ha sempre dichiarato il suo interesse nei confronti del Premio Chiara”.

Un dialogo che gli organizzatori del Premio portano avanti anche con il Comune di Varese: “Mi auguro che anche in questo caso – continua la Lazzati – ci possa essere un rapporto significativo, considerando anche il fatto che siamo nell’anno di Expo e anche il Premio Chiara deve dimostrarsi all’altezza dell’evento”.

 

 

 

9 gennaio 2015
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs