Varese

Varese, Tre, due, uno…e piazza Monte Grappa esplode con Number One

Piazza Monte Grappa

Piazza Monte Grappa

“Tre, due, uno…Buon 2015 a tutti!!!”. Piazza Monte Grappa è gremita quando scocca la fatidica mezzanotte. Tanti i varesini che, nonostante il meteo polare, hanno deciso di passare all’aperto l’ultimo scorcio dell’anno vecchio, accompagnati, dal palco realizzato nella giornata di ieri dal Comune, dai frizzi e lazzi dei due volti più popolari di Radio Number One: Miky Boselli e Massimo Biggi, accompagnati da un dj set potente e dal maxi-schermo della piazza che annuncia il countdown. Sul palco sale per un brindisi anche l’assessore del Comune, Sergio Ghiringhelli.

Nella piazza sono arrivati in tanti, ma è proprio negli ultimi minuti prima della mezzanotte che la piazza palpita ai ritmi anni Ottanta e non solo mixati dal palco. Tantissimi giovani, ma anche parecchie famiglie. Alla mezzanotte saltano i tappi delle bottiglie – se ne vedono tante di vetro, nonostante l’ordinanza ad hoc -, parte un breve spettacolo pirotecnico a lato del palco e qualche, timida lanterna si alza in volo dalla piazza. Poi, passato il momento degli abbracci e dei brindisi, i botti la fanno da padroni, soprattutto dietro il palco e in viale Moro. Diverse le famiglie che si allontanano rapidamente.

Ma a Varese c’è anche chi ha scelto di trascorrere le ultime ore della notte al chiuso di un teatro o di un cinema. Forte flusso di pubblico al Teatro Ucc di piazza Repubblica, dove è di scena lo spettacolo Manzoni Derby Cabaret, presentato da Maurizio Colombi (“Caveman”) e da Marco Balestri, popolare autore e conduttore Mediaset. Balestri, insieme a Mario Luzzato Fegiz e a ad un giornalista di Sorrisi e Canzoni. Da loro un giudizio – nel caso di Luzzato Fegiz assai sferzante – sui comici che si alternano sul palco. Risolti alcuni problemi di microfono (da Brusketta parte un sonoro “vaff…” alle bizze dei microfoni), lo spettacolo scorre veloce e divertente verso la fine dell’anno nonostante l’assenza della bella e attesa Luisa Corna. Tutti sgamatissimi, i comici, provenienti dalle maggiori trasmissioni tv. E così, se il giudice Balestri sceglie Brusketta, il comico che racconta le vicissitudini di un postino scansafatiche, invece Luzzato promuove a pieni voti Giovanni Dangella, il ragazzo stanco della vita che il critico musicale definisce “lo specchio di tutti noi”. Al termine dello spettacolo panettoni, pandori e bottiglie in grande quantità nel foyer del teatro. E poi fuochi pirotecnici.

Bello spettacolo anche al Miv, che ha visto la Sala Giove sold out per la carrellata di comici e artisti vari presentati dalla Cooperativa della Risata: Urbano Moffa, Italo Giglioli, Max Bunny. Tanti i comici che si susseguono sul palco, con un costante coinvolgimento del pubblico in sala. Alla fine, anche al Miv, un brindisi e una fetta di panettone.

 

 

FOTO

1 gennaio 2015
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs