Varese

Varese, Si chiude il 2014, ecco cosa ha prodotto il Consiglio comunale

Una seduta del Consiglio comunale

Una seduta del Consiglio comunale

A conclusione di un anno molto impegnativo dal punto di vista amministrativo desidero dettagliare concretamente come si è sviluppata l’attività del Consiglio comunale di Varese.

Per quanto riguarda l’aspetto numerico il Consiglio si è riunito per 22 sedute, la Conferenza dei Capigruppo per 15 riunioni mentre le Commissioni consiliari si sono radunate in tutto 70 volte.

Nel 2014 la Commissione consiliare più impegnata è stata quella dell’Urbanistica che si è “sobbarcata” il grosso impegno del Piano di governo del Territorio.

Entrando nel merito dell’attività del Consiglio comunale voglio sottolineare alcuni dei provvedimenti più importanti che sono stati esaminati ed approvati:

* regolamento comunale per i permessi di circolazione;

* approvazione del Piano urbano della mobilità (PUM), del Piano generale del traffico urbano (PGTU), del Piano dei trasporti (PdT), del Piano della mobilità ciclistica (PMC) e della classificazione stradale del comune di Varese;

* regolamento per la disciplina del tributo per i servizi indivisibili (TASI) e la determinazione delle aliquote sia di TASI che di IMU;

* controdeduzioni alle osservazioni pervenute e approvazione definitiva del Piano di Governo del Territorio e del Piano comunale dell’illuminazione (quattro sedute consiliari dedicate);

* approvazione del rendiconto di gestione;

* regolamento TARI e le determinazioni inerenti il piano economico finanziario e gli importi unitari di tariffa per l’anno 2014;

* bilancio di previsione finanziario annuale e triennale;

* approvazione definitiva della classificazione acustica del territorio comunale;

* modifiche al regolamento per la tutela del decoro urbano e dell’igiene ambientale;

* approvazione del regolamento per la gestione dei diritti edificatori;

* nuovi importi unitari degli oneri di urbanizzazione secondaria, del contributo afferente allo smaltimento dei rifiuti da applicarsi nell’ambito del territorio comunale;

* direttive per l’attuazione del P.G.T. (valori delle aree, monetizzazione parcheggi, parametro di conversione opere);

* assestamento del bilancio;

* fideiussione a garanzia di due mutui chirografari da assumersi da parte di Aspem Reti con la Cassa Depositi e Prestiti per spese di investimento nel settore igiene ambientale, acqua e gas;

* rinegoziazione di quattro prestiti ordinari assunti con la Cassa DD.PP.;

* approvazione progetto di suolo relativo alla riqualificazione urbana di Via Rossini e Via Donizetti;

* approvazione del masterplan e dell’ipotesi di accordo di programma finalizzato alla realizzazione di un nuovo teatro e correlata riqualificazione urbanistica e funzionale del comparto di Piazza Repubblica;

* regolamento imposta di pubblicità e diritti sulle pubbliche affissioni;

* approvazione ed adozione del Piano di emergenza comunale di protezione civile;

* alienazione di azioni della società A2A spa.

Nel corso dell’anno il Consiglio comunale ha anche approvato n. 16 mozioni, in gran parte promosse dall’opposizione cui riconosciamo la fattiva collaborazione. Tra questi provvedimenti sottolineo:

* adesione al patto dei sindaci nel campo dell’energia sostenibile;

* realizzazione in via sperimentale di un mercatino del baratto;

* miglioramento della sicurezza stradale;

* promozione del progetto “adotta un bene comune”;

* adozione della tariffa per il servizio di raccolta differenziata dei rifiuti solidi urbani;

* attuazione di un ambulatorio infermieristico;

* divieto di fumo negli spazi aperti delle scuole comunali e nelle aree giochi attrezzate per i bambini nei parchi cittadini;

* progetto di una grande Varese;

* attività di promozione culturale del territorio;

* alleggerire la pressione fiscale alle aziende di confine;

* riduzione degli oneri di urbanizzazione;

* adozione di un regolamento per la disciplina della concessione della cittadinanza onoraria;

* installazione di impianti semaforici definiti intelligenti;

* tutela e dignità dei frontalieri italiani.

Desidero esprimere un particolare ringraziamento a tutti i consiglieri comunali che con il loro impegno hanno contribuito a dare impulso all’azione amministrativa di questo 2014.

Questo comunicato ha anche lo scopo di dimostrare che tra coloro che fanno politica vi sono amministratori che si impegnano per la realizzazione di progetti utili alla loro città.

IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE

Roberto Puricelli

29 dicembre 2014
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs