Varese

Varese, “Libertà sui muri”, lo spazio urbano negli scatti di Fantoni Minnella

Il filmaker Fantoni Minnella

Il filmaker Fantoni Minnella

A cavallo tra documentarismo e sperimentazione artistica, il dvd “Libertà sui muri” ci rivela l’esistenza di una comunicazione urbana che si affida ai manifesti, alle locandine, ai muri coperti di annunci di vario genere. E proprio a questa forma di comunicazione è dedicato l’album fotografico appena realizzato dal filmaker e critico cinematografico varesino Maurizio Fantoni Minnella, che propone questa sua ultima produzione sotto l’insegna Free Zone.

Un album fotografico che, in realtà, si articola in due parti successive. La prima ha per titolo “Vuoto elettorale”, mentre la seconda si intitola “Fantasmi”. In entrambi i casi il regista indaga sulla comunicazione murale: si tratti di manifesti, di scritte, di sgorbi. Il tutto a comporre un mosaico urbano che – considerato dal punto di vista delle forme e dei colori – si rivela un maxi collage, con tanto di strappi e sovrapposizioni, che evoca un fare artistico come quello prodotto dalle ardite provocazioni di Mimmo Rotella.

Ma in realtà c’è qualcosa di più e di diverso nel dvd firmato da Fantoni Minnella: c’è in qualche modo un apologo sulla dissoluzione dei soggetti politici (nel caso di manifesti elettorali) e di polverizzazione delle merci (nel caso di affiches commerciali). Una riflessione sullo spazio urbano che, di quello, coglie la capacità di dare valenze nuove e imprevedibili ai messaggi che dai muri si vorrebbero lanciare. Così le parole si troncano e cambiano di significato, il dettaglio di un candidato – spesso del tutto insignificante – spodesta la retorica del messaggio politico generale, la partecipazione si riduce ad una deriva che si affida alla scritta o allo sgorbio sul candidato o sulla pubblicità che campeggiano sui muri.

Un documentario, insomma, sullo spazio urbano e i suoi linguaggi nuovi e spesso contraddittori, che producono un cambio di codice che riempie di significati nuovi e diversi i messaggi che ci raggiungono dai muri. Ma anche un modo originale per raccontare la politica come società dello spettacolo, messaggio affidato all’immagine, programma trasformato in facile slogan televisivo. L’intenzione dell’autore è di aggiornare con scadenza annuale questa galleria urbana.

26 dicembre 2014
© RIPRODUZIONE RISERVATA

2 commenti a “Varese, “Libertà sui muri”, lo spazio urbano negli scatti di Fantoni Minnella

  1. Paolo Rossi il 27 dicembre 2014, ore 12:21

    Mi sembra un lavoro originale, ma soprattutto intelligente. Dove è reperibile il dvd?

  2. fantoni minnella il 30 dicembre 2014, ore 13:16

    può scrivere a minfo@libero.it oppure trovarlo al libraccio di varese

Rispondi

 
 
kaiser jobs