Varese

Varese, Papa Francesco benedice il Presepe Vivente “Qui ed Ora”

Il bellissimo Presepe Vivente

Il bellissimo Presepe Vivente

“Qui ed Ora”, il Presepe Vivente di Varese che si è svolto nel tardo pomeriggio, si è confermato come uno degli eventi più belli e suggestivi dell’anno. Sempre atteso dai varesini, come confermato dai tanti che, ben prima dell’inizio, hanno fatto la fila all’entrata del settore con le sedie, il Presepe Vivente con la regia di Andrea Chiodi quest’anno è tornato alle origini: il Libro, che sovrastava il palco e che veniva sfogliato da alcuni giovani lettori. Una centralità della Scrittura sottolineata dalla intelligente presenza, nel Presepe, di un gruppo di ragazzi che vestivano i panni dei rabbini. Non solo: grandi libri erano disseminati nelle piazze e nelle vie limitrofe occupate dalle centinaia di bambini e ragazzi scout che hanno partecipato alla rappresentazione. Avvicinarsi ai libri portava ad ascoltare letture ininterrotte dei principali passi evangelici.

Parterre di autorità significativo, con la presenza degli amministratori del Comune e della Provincia di Varese, con il sindaco Fontana (con diversi assessori) e il vicepresidente della Provincia Ginelli. Tutti ad ammirare il grande quadro vivente che ha narrato l’attesa e la storia che ha portato alla nascita di Gesù: prima l’Annuncio a Maria, poi l’incontro tra Maria ed Elisabetta, poi il sonno di Giuseppe, infine l’annuncio degli Angeli ai pastori. Quattrocento i bambini e i ragazzi dei Gruppi Scout Aggs Varese 2. Le varie scene prendevano corpo all’interno di capanne di legno che si illuminavano, mostrando i protagonisti della pagina sacra.

Canti e luci, parole e grande fascino del racconto hanno battuto nel cuore di questa quindicesima edizione di un vero rito popolare e collettivo. Che è terminato con le parole di Alberto Reggiori, medico chirurgo per 10 anni in Uganda con AVSI (l’associazione a cui il Presepe è legato) e il prevosto monsignor Gilberto Donnini, che è salito sul palco per leggere un messaggio giunto dalla Segreteria di Stato vaticana a nome di Papa Francesco: “Papa Francesco rivolge un cordiale e benaugurante pensiero esprimendo compiacimento per la lodevole iniziativa natalizia”. Il papa ha aggiunto anche un “affettuoso pensiero per i bambini”. Ancora una volta, il grande spettacolo sacro di Natale si è tenuto nel centro della città, un augurio di buone feste a tutti i varesini.

 

FOTO

23 dicembre 2014
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs