Varese

Varese, A febbraio parte l’Emporio Solidale di Sant’Antonio alla Brunella

983568-povertaIl 15 febbraio si inaugura l’Emporio Solidale della Parrocchia Sant’ Antonio di Padova alla Brunella. Un’iniziativa che nasce per rispondere concretamente alle nuove condizioni di povertà che, con l’aggravarsi della crisi, vedono coinvolte sempre più famiglie, nella città di Varese sono attivi una serie di interventi fra cui la distribuzione di pacchi alimentari e generi di prima necessità a nuclei familiari e persone in situazione di indigenza grave e il sostegno alle mense del territorio.

La creazione quindi di un luogo dove poter “acquistare” gratuitamente generi di prima necessità “a misura di famiglia”, rappresenta una risposta concreta, forse parziale, ma idonea e dignitosa anche per i working poors, ossia i lavoratori poveri, che pur lavorando gravitano intorno alla soglia di povertà.

L’Emporio Solidale è un progetto innovativo che ha una impronta fortemente educativa per l’ accompagnamento delle persone finalizzato a ritrovare una autonomia che è stata perduta dovrà essere un sostegno temporaneo alla famiglia, in grado di offrire alle persone una possibilità concreta di uscire dalla crisi e di aumentare la propria autonomia, e di integrarsi con azioni volte a individuare le cause o l’evento critico all’origine del disagio. Il progetto intenderà quindi: predisporre percorsi educativi differenziati per le famiglie e i singoli. 

Le finalità del progetto e le modalità di funzionamento sono già condivise a livello cittadino da una pluralità di soggetti, in particolare con la partecipazione della parrocchia di S Antonio di Padova alla “rete cibo”, promossa dal Comune di Varese.

Il progetto “Varesesolidale” finanziato dalla Fondazione comunitaria del Varesotto ad oggi conta già su una alcune associazioni: l’Associazione Monelli della Motta, l’Associazione Amici di Casa san Carlo, Varese Vive, Varese con te Fondazione mons Proserpio, San Vincenzo Varese, Suore della Riparazione di via Luini, Caritas decanale, Associazione Varese Studenti, Associazione Sestero Onlus, Fondazione Piatti, che intendono attivare per l’ anno 2015 nuove risorse e sinergie per contribuire alla realizzazione di eventi cittadini, finalizzati alla promozione, sensibilizzazione e raccolta fondi destinati all’approvvigionamento alimentare dell’Emporio Solidale

Il progetto Varese Solidale per l’Emporio dalla Parrocchia Sant’Antonio di Padova alla Brunella vuole essere il punto di partenza per creare una catena di solidarietà, che coinvolga progressivamente istituzioni, associazioni di volontariato, cooperative, aziende e privati, in aiuto a famiglie del territorio che si trovano in condizioni di particolare vulnerabilità, aggravata dal difficile momento socio-economico. L’obiettivo è di coordinare le iniziative garantendo l’ottimizzazione delle risorse e una maggiore efficacia di intervento -,(sensibilizzazione dell’ opinione pubblica sull’importanza dell’Emporio;- individuazione di nuovi contatti per il reperimento di risorse;- promozione della raccolta fondi, donazione in prodotti e partecipazione attiva anche da parte di aziende private e singoli cittadini.)

L’Emporio funzionerà come un vero e proprio supermercato dove persone e nuclei familiari italiani e stranieri, residenti a Varese, in condizioni di reale difficoltà e disagio familiare, lavorativo, economico e/o sociale potranno reperire gratuitamente prodotti di prima necessità. Il market troverà spazio, in un locale, situato in via Marzorati ,7, di proprietà della Parrocchia.

Sarà possibile fare la spesa gratuitamente grazie ad una card a punti precaricata in base al numero di componenti del nucleo familiare e alle relative entrate economiche. Potranno accedere al servizio le famiglie o le singole persone che si rivolgeranno ai centri di ascolto parrocchiali, ai centri di ascolto Caritas, ai servizi sociali comunali. I referenti dei centri dovranno compilare un modulo che sarà valutato da un apposito nucleo di valutazione. All’Emporio potranno accedere solo le persone munite di tessera.

La card avrà durata massima di 6 mesi eventualmente rinnovabili e consentirà l’utilizzo di una quantità predefinita di punti mensili. Nel market si potranno trovare i principali generi di prima necessità, nella prima fase sperimentale saranno oltre 200 i nuclei familiari e singoli che potranno rifornirsi all’Emporio.

Obiettivi e finalità dell’Emporio saranno : fare una distribuzione coordinata e attenta attraverso un lavoro di rete per evitare che resti escluso chi ha più difficoltà a chiedere; monitorare il percorso di promozione e assistenza di ciascun utente; evitare sprechi di risorse e sovrapposizioni e soprattutto salvaguardare la dignità delle persone, che potranno rifornirsi dei prodotti di prima necessità in proporzione al loro reale bisogno, facendo la spesa come in un normale supermercato.

23 dicembre 2014
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs