Varese

Varese, Al via Red Carpet con la Beat Generation di Serena Nardi

La regista e attrice Serena Nardi

La regista e attrice Serena Nardi

La rassegna Red Carpet prende avvio venerdi 12 dicembre, alle ore 21, al Teatro Santuccio di Varese, con lo spettacolo Beat Generation - Omaggio poetico musicale a un’epoca.

La rivoluzionaria poesia di Ginsberg, Kerouac e delle voci più esplosive della Beat Generation accompagnata live dalle musiche di Dylan e dei mostri sacri del grande movimento americano.

Sono passati più di cinquant’anni dalla pubblicazione di “On the road” di Jack Kerouac, la bibbia della Beat Generation, il libro che ha messo le ali ai piedi a più di una generazione in tutto il mondo. Ne è nata una mitologia felice fatta di ribellioni, viaggi, sbronze e amori fantasiosi. Ma soprattutto di infinite parole, musica e immagini. La poesia e la musica di quell’epoca si intrecciano e si sovrappongono tra loro per intrattenere un dialogo che ancora appare un’utopia, gravido di speranze inutili e di desideri insoddisfatti.

Lo spettacolo è costruito come un collage di voci poetiche e voci musicali, di suoni e rumori a partire dalla strepitosa “Urlo” di Allen Ginsberg, il momento di rottura emblematico con tutta la lirica accademica in voga all’epoca. Uno scandalo sotto tutti i punti di vista: letterario, sociale, morale, estetico. Uno strappo non ricomponibile.

Lo spettacolo è prodotto da GiorniDispariTeatro di Varese e Accademia Europea Villa Bossi di Bodio Lomnago. La serata vede Serena Nardi e Sarah Collu interpretare le voci poetiche e letterarie più rappresentative della Beat generation alternate alla voce di Giulia Besagni, le chitarre di Guido Zanzi, al basso Andrea Perino, al cajon Anthony Pullara che proporranno brani musicali dell’epoca.

Poesie di Allen Ginsberg, Gregory Corso, Jack Kerouac, Lawrence Ferlinghetti. Musiche di Dylan, Velvet Underground, Paul Simon, Ochs, Seger, McKenzie. Regia di Serena Nardi

 

12 dicembre 2014
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs