Varese

Varese, Piazza Repubblica, Accordo di programma firmato con il casco

La caserma Garibaldi a Varese

La caserma Garibaldi a Varese

A pochi giorni dalla riapertura di via Spinelli, è stato approvato il masterplan di piazza Repubblica a Varese. Questa mattina si notava una certa soddisfazione alla sede territoriale del Pirellone dopo che negli anni tanti slittamenti e tante polemiche avevano accompagnato il progetto di riqualificare la piazza e di realizzare un nuovo teatro. A dare l’annuncio che il progetto è stato bloccato è stato lo stesso presidente della Regione, Roberto Maroni.

“E’ stato approvato il documento che riguarda la riqualificazione dell’intero complesso che riguarda tutta la piazza, ovvero la caserma, la piazza, il teatro e via Ravasi – ha detto Maroni, visibilmente soddisfatto -. Ora i dettagli, sia tecnici sia finanziari, saranno approvati nei rispettivi organi i tre enti, Comune, Provincia e Regione”. Per quanto riguarda la firma dell’Accordo di programma, i quattro enti firmatari (Regione, Provincia, Comune e Università dell’Insubria)  hanno scelto una soluzione di forte impatto: la firma avverrà dentro la stessa caserma Garibaldi.

“L’impegno – continua Maroni – è stato preso per il 20 dicembre, alle ore 10, all’interno della caserma. Apriamo così il cantiere, anche se bisognerà arrivare muniti di casco e di scarponi…”. I dettagli saranno poi illustrati in una conferenza stampa che seguirà nell’Aula Magna dell’Università dell’Insubria. “Sono molto soddisfatto – ammette Maroni -, la Regione si è presa un impegno finanziario notevole (20 milioni di euro), che rappresenta una svolta per la città, dato che il progetto, molto bello ed ambizioso, cambia il volto di Varese”. Un unico masterplan, dunque, che riguarda la riqualificazione della piazza,  ed un unico Accordo di programma che sarà realizzato in tempi diversi: prima Caserma e piazza e, in un secondo tempo, teatro e comparto di via Ravasi.

5 dicembre 2014
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Un commento a “Varese, Piazza Repubblica, Accordo di programma firmato con il casco

  1. giovanni dotti il 14 dicembre 2014, ore 10:16

    D’accordo sul “Primo Tempo” del programma: recupero della Caserma e riqualificazione della piazza Repubblica (erano interventi indispensabili che i Varesini reclamavano da tempo); meno sul “Secondo Tempo” (Teatro e collinetta di via Ravasi) che prevede demolizioni di ampia portata e ricostruzioni successive, con impegno finanziario che sembra eccessivo per un periodo di “crisi” come l’attuale. Meglio sarebbe in questo momento attuare una politica di risparmio, soprassedendo ad opere pubbliche “faraoniche” non indispensabili per ridurre la tassazione regionale e locale e diminuire i costi dei vari servizi pubblici in favore dei Cittadini.

Rispondi

 
 
kaiser jobs